24°C
martedì 28 set

Archivio di Ottobre 2007

  • Sicilia: istruzioni per chi proprio non la capisce

    La Sicilia è a sua volta un’opera incompiuta, come tante opere pubbliche che funestano il suo territorio: è una buona idea, una bella bozza che difetta però di una completa e convincente realizzazione. Certo, le potenzialità non le mancano, sia in termini di qualità delle risorse umane, che di quelle economiche, ambientali e culturali, ma le potenzialità, da sole, non bastano. Chi vi è nato e cresciuto può anche credere che sia il posto più bello del mondo, ma chi è nato altrove o ha comunque una certa esperienza del mondo al di fuori dei suoi confini, sa che così non è, anche se, questo sì, teoricamente, potrebbe esserlo. I peggiori nemici della Sicilia sono gli stessi siciliani: non tutti, ovviamente. La causa di tutto ciò sta, a mio avviso, nella “concorrenza sleale” che si dà tra economia di mercato ed economia parassitaria. Qual è la principale industria della Sicilia, quella che offre più lavoro e reddito? La politica! La mia analisi è semplice e parte dalla “osservazione della scodella”: qual è la fonte ultima da cui proviene il contenuto della scodella che fa mangiare gran parte dei siciliani? Essa è costituita dalle immense risorse finanziarie intermediate dalla politica: 23-25 miliardi di euro di budget annuale! La società siciliana vive perciò di ricchezze prodotte da altri e altrove. Continua »

    Sicilia
  • Amori prestivi

    Era fine maggio. Nel tardo pomeriggio, dopo una giornata assieme, io e il mio amico correvamo sul suo motorino lungo lo stradone di via Lanza di Scalea direzione Mondello cantando a squarciagola: «Su di noi nemmeno una nuuvo-la, su di noi l’amore è una faavo-la…!!» e «Che confusioone, sarà perché ti amo, è un’emozioone che cresce piano piano, se casca il mon-do allora ci spostiamo, se casca il mon-do sarà perché ti amo» e, non senza una punta di autocelebrativa malizia: «Quante cose che non saaai diii meee… quante cose che non puoooi saaapere…» …se allora avessimo solo intuito quello che avremmo dovuto sapere noi, quella “autocelebrativa malizia” ce le saremmo ingoiata per accompagnare il sedano che avremmo rosicato dopo…

    In quelle ore prima dell’estate si assisteva alla nascita di due amori. Il mio amico amava come si ama le prime volte: dando tutto e svelando tutto; io cominciavo ad amare come spesso si comincia ad amare alla mia età: con diffidenza, coi piedi di piombo, a poco a poco… ma entrambi avevamo in corpo l’entusiasmo travolgente felicemente palesato da quelle strofe di canzoni urlate a braccia larghe dal motorino. Continua »

    Ospiti
  • Inaugura “Palermo città”

    Oggi alle 19:30 da Palab (via Fondaco) inaugura la mostra di fotografia di Gabriele Basilico Palermo città. Verrà presentato il volume Palermo andata e ritorno di Gabriele Basilico con una conversazione tra Basilico e Ferdinando Scianna, a cura di Elisa Fulco. Interverranno Elisa Fusco e Vanni Pasca.

    La mostra rimarrà visitabile fino al 31 dicembre dalle ore 18:00 a mezzanotte (lunedì chiuso). Ingresso libero.

    “Palermo città”

    Palermo
  • Ultimo weekend per “Le Vie dei Tesori”

    Per l’ultimo weekend Università di Palermo apre al pubblico (in alcuni casi per la prima volta) quattordici tra palazzi e conventi, musei scientifici e giardini, cappelle e cantieri di restauro per Le Vie dei Tesori.

    I venerdì, dalle 9:00 alle 13:00, si svolgono visite riservate alle scuole. Il sabato e la domenica, dalle 10:00 alle 18:00, apertura a orario continuato con ingresso libero. È previsto un servizio di bus navetta gratuiti da piazza Marina.

    L’organizzazione è curata dagli Amici dei Musei Siciliani e ricade nell’ambito delle celebrazioni del bicentenario dell’Università di Palermo. Continua »

    Palermo
  • Ritorno a Milano

    Caro Rosalio,
    è solamente passato un mese da quando con tutti i bagagli sono ripartita per Milano, per la mia città a cui ancora una volta voglio dare una possibilità.
    Solo un mese, da quando ho smesso di vestire con abiti estivi, ho smesso di prendere l’aperitivo alla Cuba e all’161, di incontrare tutti i giorni qualcuno dei 1000 amici palermitani, di dare un bacio di saluto anzichè 2, di mangiare panelle e arancine, di camminare piano ed essere rilassata, di bere il caffè accompagnato dal bicchier d’acqua gratuito, potrei andare avanti all’infinito.
    Per contro qui in un mese ho fatto tantissime cose e anche davvero interessanti e che in 31 anni non avevo mai fatto un po’ perché quando hai le possibilità spesso le rimandi a data da definirsi o presa dai miei attacchi di pigrizia.
    E invece in un mese sono andata ad una cena russa a Palazzo Reale, ad una festa super esclusiva al Castello Sforzesco, a varie sfilate, alla festa del New York Times, a feste, cene in casa e non mi sono mai fermata. Continua »

    Palermo
  • Sabato a Catania il TrinacriaCamp

    Si svolgerà sabato a Catania alla Scuola Superiore di Catania (via San Nullo, 5/i) dalle 10:00 alle 19:30 il primo barcamp siciliano: TrinacriaCamp.

    È ancora possibile iscriversi e pranzare gratuitamente.

    Tra gli interventi previsti c’è anche quello di Tony Siino che parlerà di Rosalio.

    TrinacriaCamp

    Rosalio, Sicilia
  • Appaltata manutenzione straordinaria in via Sampolo

    Sono stati appaltati i lavori per una completa revisione della fognatura in via Sampolo per prevenire gli smottamenti del terreno e ripristinare il transito dei mezzi pesanti.

    L’intervento, coordinato dal settore Manutenzione, prevede un impegno economico complessivo di 456 mila euro, tutti acquisiti a mutuo: 350 mila euro è l’importo netto dei lavori, il resto è destinato a spese accessorie, Iva ed eventuali imprevisti.

    Palermo
  • Cambi di viabilità in piazza Ponte Ammiraglio

    Da stamattina cambierà la viabilità in piazza Ponte Ammiraglio e nelle strade circostanti, in concomitanza con una nuova fase del cantiere per la realizzazione del collettore fognario di Brancaccio. Verrà chiuso al transito per effettuare degli scavi il tratto stradale compreso tra il fiume Oreto e la villetta, che conduce alla via Buonriposo.

    Nel tratto di corso dei Mille compreso fra via Bennici e via Cappello sarà istituito un senso unico di circolazione in direzione Messina; inoltre, diventerà a senso unico verso il mare il tratto di via Cappello compreso tra corso dei Mille e la rotatoria antistante la chiesa di San Giovanni dei Lebbrosi; senso unico anche in viale dei Picciotti (da via Cappello fino a via Bennici) e nella stessa via Bennici (da viale dei Picciotti a corso dei Mille). Continua »

    Palermo
  • Overheard in Palermo

    Proviamo a cominciare la pubblicazione di frasi e dialoghi ascoltati per la strada a Palermo. Quando ho lanciato la proposta le avete messe nei commenti…invece ci piacerebbe che ce le inviaste (se possibile anche con una breve indicazione del contesto e/o delle persone e il vostro nome o nickname) a info@rosalio.it. 🙂

    «…perché io se non mi faccio la doccia, non mi sento lavato».

    –mercatino di via Galilei, un ambulante rivolto a un collega vicino (Marianna)

    «N’o muturi assicurazioni?! ‘un ni manciamu nuatri ‘i ‘sti cuosi!».

    –in via Colonna rotta, due donne parlano da balcone a balcone come si usa fare a Palermo (Michele)

    Palermo
  • AAA Fermata metro cercasi

    Stamane i miei impegni mi hanno portato alla questura di Palermo, nei pressi del Palazzo Reale e, visto che il traffico a Palermo ha dichiarato guerra alle mie coronarie e che oggi ha ricevuto notevoli “rinforzi” dal suo alleato Pioggia, ho optato per un mezzo pubblico, la metropolitana. Certo, considerando i miei trascorsi in quel di Roma e di Milano, dare l’appellativo di Metropolitana al treno che collega Palermo a Punta Raisi o Trapani, mi sembra offensivo per le metro di queste grandi città. Ma non andiamo per il sottile e, soprattutto, non lamentiamoci. In fondo, alla modica cifra di 1 euro ho la possibilità di giungere sino a piazza Indipendenza con notevole risparmio di bile e, volendo, anche di tempo. Inoltre, non ho neanche il problema del parcheggio. Quindi, per quello che devo fare stamattina, questa soluzione è più che ottima. Giunto a destinazione, ad accogliermi c’è…la pioggia. Prima ancora di arrivare dalla fermata Orleans alla superficie, l’acqua piovana, impaziente di attendermi in cima alle scale mobili, al di fuori della struttura, mi dà il benvenuto appena sceso dal suddetto treno. Avete capito bene. Dentro il tunnel che ospita la fermata “Orleans-Palazzo Reale” PIOVE. Consoliamoci, potrebbe andare peggio. Invece dell’acqua, potrebbero piombare sui viaggiatori in attesa le decine di macchine che sfrecciano sulla strada sovrastante, dinnanzi villa d’Orleans. Speriamo bene…
    Comunque, sceso dal treno, fermo sul binario 2, cerco la famigerata uscita “piazza Indipendenza” della quale avevo sentito parlare, sebbene io non abbia mai notato alcun cartello con la classica “M” rossa ad indicare la fermata nella stessa piazza. Continua »

    Ospiti
  • 18 famiglie di senzatetto occupano il Comune

    Da ieri notte 18 famiglie di sfrattati giudiziari e senzatetto che hanno chiesto agli amministratori di essere inseriti nelle graduatorie per l’assegnazione della case popolari occupano alcune sale del Comune di Palermo. I rappresentanti dei senzatetto sono sostenuti dal Comitato di lotta per la casa 12 luglio e dai consigliere comunali di Altra Palermo.

    Le forze dell’ordine stanno seguendo l’evolversi della situazione. Dal Comune non è arrivata finora alla Questura alcuna richiesta per lo sgombero della sede municipale.

    Palermo
  • Torna Show Room

    È tornato in onda Show Room, quindicinale condotto da Laura Pirozzi. Nella prima puntata il tema è: “Vittime o complici della tv?”.

    Tra gli ospiti della puntata ci sono Giovanna Bongiorno, Gabriella Casubolo, Eliana Chiavetta, Zaira La Ragione, Stefania Petyx, Marina Raimondi, Francesco Scoma, Domenico Simonetti e i ragazzi del Liceo Classico Garibaldi.

    Orari di Show Room sulle tv palermitane.

    Show Room

    Palermo
  • “Il giorno della civetta” al “Palermo Teatro Festival”

    Stasera alle 21:15 all’Atelier del Nuovo Montevergini (piazza Montevergini), nell’ambito del Palermo Teatro Festival, si terrà il primo di quattro appuntamenti che raccontano la mafia nella letteratura: Racconti criminali. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

    Oggi Beatrice Monroy e l’attrice Maria Cucinotti presenteranno Il giorno della civetta di Leonardo Sciascia. La sceneggiatura è di Damiano Damiani.

    “Palermo Teatro Festival”

    Palermo
  • Nasce il comitato di studenti “I rimandati”

    Sì è costituito il Comitato studentesco “I rimandati” che comprende decine di studenti delle scuole superiori di Palermo. Il Coordinamento raccoglie studenti che vogliono portare avanti le proprie rivendicazioni contro le politiche scolastiche del ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni.

    Gli studenti si autodefiniscono ”rimandati” perché ritengono di non poter essere promossi in un modello scolastico in cui non si rivedono.

    Palermo
  • Via Pacinotti angolo via Campolo

    Sono le 13.29 di giovedì 11 ottobre ed in questo preciso momento sotto casa mia, via Pacinotti angolo via Campolo, c’è l’ennesima ambulanza, l’ennesima moto per terra, l’ennesima macchina ferma a metà incrocio ed io sono per l’ennesima volta stufa di chiedermi quando i “quattro” bassi più “due” alti, bellissimi semafori istallati da almeno “otto” anni enteranno in funzione????
    Già una lapide ricorda che dieci anni fa morì falciata sulle strisce pedonali, ormai sbiadite, una studentessa del Crispi poco più che quattordicenne. Io stessa e i miei figli minorenni abbiamo provato il brivido del paraurti cromato all’altezza delle nostre ginocchia quando tentiamo di “infastidire” la corsa delle formula 1 che arrivano in velocità dalla larga via Campolo. Di notte e la domenica non si contano gli urti che ci fanno balzare dal letto (e per conferma basta andare a guardare le denunce di sinistri che arrivano alla Polizia municipale). Leggevo sul giornale di qualche giorno fa che gli abitanti di viale Francia hanno ottenuto, dopo 5 mesi di attesa, l’accensione dei semafori… 5 mesi. Devo dedurre che viale Francia è troppo vicina all’abitazione del sindaco o sono la solita cittadina “malepensante”?
    Quindi, visto che da dicembre in poi, non potendomi permettere di cambiare l’automobile da almeno 11 anni, non potrò neanche recarmi a guardare le vetrine del centro, perché di shopping non se ne parla (quello solo le benestanti cittadine su fiammanti suv euro 4) permettete almeno a me ed ai miei figli di poter girare il mio quartiere a piedi senza temere per la nostra vita.
    Grazie, amministrazione comunale della città più “cool” d’Italia.

    Ospiti
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram