martedì 23 ott
  • L’evoluzione della specie politica

    Nell’improvvisa ed enigmatica crisi del governo regionale colpisce il ruolo dell’opposizione. Cioè: il ruolo che l’opposizione non ha.
    Non per infierire, ma è una disperazione vedere come ormai quelli se la cantano e se la suonano in perfetta autonomia, senza che il centrosinistra riesca a incidere minimamente sulla realtà.
    Rispetto alle forme di democrazia che finora si conoscevano in Occidente, siamo di fronte a un fenomeno del tutto nuovo, una mutazione genetica che gli scienziati dovrebbero studiare: l’Ermafroditismo di Maggioranza.

    (in collaborazione con www.robertoalajmo.it)

    Sicilia
  • 46 commenti a “L’evoluzione della specie politica”

    1. c’è una sinistra in siciliaaaaaaa ?
      e chi sarebbero costoro ?
      fuori nomi e cognomi !!!!!!!!!!
      Questa e’ proprio nuova…. mahhh … mi vengono a raccontare che c’è la sinistra in sicilia…. ma che si bevono la mattina al posto del caffè ???
      O forse è il caldo che e’ venuto a timpulata… si sarà il caldo….
      …se ci saranno elezioni il Pdl e Udc e Mpa avranno insieme ancora piu’ voti dele precedenti elezioni.
      e a elezioni finite altro post…. ma la sinistra???? ma …..
      ma….
      Chi, nostalgico (?), fa tutti questi post sulla mancanza della sinistra a Palermo e in Sicilia (Alajmo, Enia) sembra che viva su un altro pianeta.
      Oltre alla via Libertà e Notarbartolo ci sono decine e decine di quartieri dove la destra prende l’80% dei voti, sempre e comunque, anche con candidati indagati. All’80% dei palermitani e dei siciliani non gliene frega niente della gente candidata e indagata.
      La gente campa di promesse, anche di quelle false. Vuole avere un appiglio per una raccomandazione, per un posticeddo di lavoro a 400 euro mese, per un posto letto all’ospedale. La gente dona il proprio voto per 20 euro quà!
      Non viviamo nella realtà dei blob e dei fuori orario, viviamo nella società del grande fratello e di sky calcio u palermo nserieA. Questo è l’80% della nostra gente. E a questi della quastione morale, del conflitto d’interessi ecc ecc non gliene frega niente di niente.
      Quando lo capirete questi nostalgici della sinistra? Sta scomparendo in Emilia Romagna e noi ancora a fare la morale sulla sinistra in Sicilia che non fa il suo lavoro……
      mi sganascio dalle risate…

    2. e meno male che litigano tra di loro, sennò potremmo definirla dittatura 😉

    3. In queste elezioni europee la sinistra ha ottimi candidati: Rita Borsellino e Sonia Alfano.
      A Palermo c’è stata una certa opposizione a Cammarata, una per tutte la strenua battaglia contro la tarsu(comunque vada). E’ vero il centro sinistra deve assolutamente riformarsi, dando spazio ai giovani ai volti nuovi e soprattutto deve essere più compatto.
      Tutto ciò però è inutile se gli elettori non li votano , come si può governare o fare opposizione senza voti?
      Per cui raccomando ai siciliani ri-ri-ri-rivotate i soliti noti: Cammarata, Cuffaro, Lombardo, Cascio, Antinoro, Avanti ecc.
      Il risultato del loro governo è noto a tutti.

    4. @Andrea:
      è facile fare del moralismo sugli *altri*. Tu immagino fai parte del 20% *colto ma disgraziato*.
      In pratica chi vota a destra vede maria de filippi quelli che invece votano a sinistra sono colti e *ne capiscono*.
      Questa è la presunzione che ha portato la sinistra a scomparire. Fatti un giro nei paesi dell’entroterra. Oppure cerca nelle realtà povere. Troverai sempre un *crasto* di destra pronto ad ascoltare i loro lamenti e muoversi di conseguenza mentre non troverai MAI nessuno di sinistra. Oppure, quando ci sono, fanno i circoli. Che sono più esclusivi del Rotary. La politica è fatta di dialogo: a chi deve portare avanti una famiglia non frega nulla della questione morale!
      Ricordo con amaro stupore la conferenza stampa di Leoluca Orlando al quartiere Zisa in cui annunciava di avere trovato la soluzione per il quartiere degradato: trasformare il castello della zisa in una biblioteca!! Come se il ragazzino andasse a rubare motorini perchè non aveva nulla da leggere!. E le prime due file fatte da uomini e donne della sinistra in cashemere hanno applaudito forte mentre io ero circondato, verso le ultime file, da persone che mi guardava e chiedevano: “che ha detto? a’ bibbblioteca??”.
      Tutto questo per dirti che anche se togli a Berlusconi le TV e il conflitto di interessi, anche se lo spedisci sulla luna e poi fai un bel documentario su Gramsci, le cose non cambierebbero, perchè a sinistra, in Italia, non ci sta proprio nessuno. Ma proprio nessuno nessuno nessuno.

    5. @P.L.
      Dove sono i risultati del centro destra?
      Il comune di Catania è già fallito, è stato rifinanziato con una cifra superiore a 140 milioni di euro da Berlusconi, ehi non ha pagato mica lui sono le tasse degli italiani.
      Il comune di Palermo è alla bancarotta a meno che tu ti fidi dei bilanci di Cammarata.
      I servizi dove sono?
      A livello regionale che è cambiato?
      Dove sono i soldi?
      Sono tutti che fanno i proprio interessi, gli interessi dei parenti, degli amici, dei cugini ecc.
      A meno di qualche migliaio di assunzioni fatte agli amici degli amici non trovo altri risultati, tutte persone “capaci” però… non c’è mica bisogno di bando o concorso qui, sennò è un insulto.
      Il conto però non torna in Sicilia siamo 5 milioni e gli altri che fanno?

    6. @Marco:
      e che alternative hai ?
      Io vorrei vedere qualcuno nuovo o valido di sinistra MA NON C’E’.
      Perchè nelle altre regioni importanti la sinistra scende in campo con pezzi da 90 mentre qui in sicilia ci propongono il nulla cosmico? Mi vuoi dire perchè avrei dovuto votare Rita Borsellino invece di Cuffaro? Perchè Cuffaro è mafioso e la Borsellino no? E allora potevano propormi anche Totti o una velina! Anche loro non sono mafiosi! Che senso ha? Perchè quando la stessa domanda l’ho posta ad un *capoccia* della sinistra qui in sicilia lui mi ha risposto “sì ma poi ci saremmo noi a gestire il governo regionale” e io gli ho detto “e allora perchè non ti candidi tu? non si fa prima?” e non ho avuto risposta ma solo un sorrisetto…
      Questa è l’alternativa! Ti ricordo che prima di Rita Borsellino la proposta di candidatura fu fatta a Pippo Baudo! Il quale correttamente ha detto che lui era solo un anchorman e che quindi non sapeva nulla di politica. Mi pare ovvio, o no??
      Quando Cammarata si è presentato la prima volta come avversario aveva un certo Avv. Crescimanno, persona coltissima e onestissima che al telefono a chi lo candidava disse “io sono un avvocato non so nulla di campagne elettorali” e come risposta il PD gli disse “non temere faremo tutto noi!”. A 2 mesi dalle elezioni non gli avevano ancora detto nulla e lui, da ignorante in materia, fece i cartelloni col solo nome. E poi, quando ha perso, gli hanno detto “i cartelloni si fanno sempre con la faccia. Hai sbagliato” Ma chi glielo doveva dire?? Loro, se volevano vincere…ma loro NON volevano vincere! E allora anche se la destra fa schifo in sicilia (e fa schifo!) non c’è alternativa! Perchè NON andare a votare non è un’alternativa in quanto qualcuno sempre ci andrà e i politici si sa non hanno pudore.

    7. Non puoi chiedere ala gente che non ha i soldi per mangiare, che non ha lavoro, che ha i figli da crescere,non gli puoi chiedere, con tutto quello che non ha, di avere una coscienza politica.
      Alla gente non gli frega, sì, perchè la gente tutta dovrebbe avere un lavoro; dagli un lavoro alla gente, toglila dal bisogno, toglila dall’incertezza e dalla ignoranza, e poi, chiedile il voto.
      Se alla base non c’è democrazia, ma di quale politica stiamo parlando, ma di quale voto ?quello che estorci a dei poveri disgraziati , che aspettano a bocca aperta il miracolo dei pani e dei pesci ?
      sì, è vero , non c’è più una sinistra, ma la destra cos’è ?
      Io vedo solo squali predatori,in un mare dove solo gli stronzi stanno a galla ormai.

    8. ricominciamo con l’attesa di approvazione…ma siamo o no nella nostra terra, e potremo dire quello che pensiamo ?

    9. @P.L.
      Sono d’accordo con te su molte cose, in primis che non votare è sbagliato. Sono sconcertato di alcuni miei amici di sinistra non andranno a votare.
      Se pur ci fosse un’astenzione enorme ai politici non frega niente, non uscirà mai il messia che mette a posto le cose, non andare a votare e come mettere la testa sotto la sabbia, è più facile invece farsela mettere dietro:)!
      Sono d’accordo che Pippo Baudo sarebbe stata un pessimo candidato.. meno male che non ha accettato!
      Nel centro sinistra adesso c’è la Borsellino che:
      1) sicuramente non è mafiosa
      2) la trovo una donna in gamba, ho assistito a un suo dibattito e la seguo anche in tv, le poche volte che la trasmettono.
      3) Nei cartelloni e nei depliant la borsellino c’ha messo la faccia.
      4) Ti assicuro che è molto preparata, ha un carattere forte, si presenta come un’indipendente è appoggiata dal PD, non ha voluto la tessera del pd, ha tutto lo spazio di muoversi e fare le sue scelte senza vincolo di partito.
      Meglio che niente non trovi?
      Tu hai detto “E allora anche se la destra fa schifo in sicilia (e fa schifo!) non c’è alternativa!”
      Che senso ha? Se un governante fa schifo in democrazia c’è l’alternanza tu hai sbagliato allora voto l’altro alle prossime elezioni, invece qui in sicilia no.. tu hai sbagliato e ti rivoto.
      Me lo dici dove andremo a finire di questo passo?

    10. Valentina se non hai la pazienza di attendere che un commento con dentro una parolaccia venga vagliato puoi evitare di commentare. Inoltre qui la tua lamentela è fuori tema (puoi utilizzare l’e-mail).

    11. Io (da sempre di sinistra) credo che questa opposizione faccia più danno che altro. Come possiamo vedere, senza opposizione i governi si sciolgono da soli. Oramai siamo abitati che per reggere, un governo deve avere dei nemici. ieri il comunismo, oggi il terrorismo.Solo così si può compattare una coalizione scoalizzata. In assenza di opposizione viene a mancare il cemento e il castello cade. Spero che (questa) opposizione continui a non dire nulla.A stare zitta. Se parla (senza incidere come sempre) dà un alibi ed un senso a questi impresentabili politici di centro destra.

      Pippo Vinci

    12. Rosalio, credo di avere detto delle cose importanti, sensate, e tu vedi solo una piccola parolaccia, ma quale scusa ? per me è una definizone di quegli escrementi che quando vai a mare li vedi subito,e a
      volte non li puoi evitare perchè ti vengono addosso .
      Ecco se non ci fossero gli st….i, il mare sarebbe più bello !

    13. Valentina temo di essermi spiegato male o che tu non abbia letto bene. Ad ogni modo rimuoverò ulteriori commenti fuori tema. Saluti.

    14. valentina di che ti meravigli? in questo mare navighiamo…per quanto mi riguarda quando navigo continuo a raccogliere la monnezza lasciata da altri e a volte lancio messagi in una bottiglia, pensieri o avvisi ai naviganti, anche se ultimamente mi chiedo sempre più spesso…ma chi me lo fa fare????
      quando smetterò di farlo sarà un brutto giorno, avrò perso anche la speranza…

    15. e poi bisogna essere proprio dei capoccioni a continuare ad intervenire senza neanche capire le dinamiche delle correnti e delle approvazioni che sono come le nuvole e le maree…
      “vanno
      vengono
      per una vera
      mille sono finte
      e si mettono li tra noi e il cielo
      per lasciarci soltanto una voglia di pioggia”

    16. Concordo al 100% con P.L.
      Hai colto il momento storico in cui viviamo al contrario di tutti quelli che in questo blog si ostinano a parlare delle mancanze di questa pseudo-destra.
      Conosco le piccole realtà di provincia ed effettivamente certi circoli di sinistra sono talmente esclusivi da sembrare club privati.
      Aggiungo che in Italia, l’intera opposizione è troppo arroccata sulla questione morale e finisce per non fare politica bensì gossip.
      Basta vedere quello che stà accadendo adesso.
      Al padre di famiglia con 400 euro al mese non importa nulla se Noemi è l’ (amica prediletta) o forse la figlia segreta del premier.
      La pseudo-sinistra invece vuole farci l’ intera campagna elettorale.

    17. NUMEROPRIMO, ma niente niente anche tu il nanerottolo lo chiami papi? 🙂
      no…è che lo ami proprio come si può amare solo un padre illeggettimo e desiderato!!!
      papiiiiiii!!!!
      clinton ha rischiato molto di più e la sua stagista non era neanche minorenne, aveva semplicemente mentito all’america….

    18. Cara stalker non è che disprezzi il papi proprio come si può disprezzare un padre illeggittimo e indesiderato ?

      Misuriamo le parole e dimettiti definitivamente

    19. Vi invito a essere rispettosi nei confronti degli altri commentatori. Grazie.

    20. Cara Stalker, ma chi ce lo fa fare ?………..
      Voglio papi…………

    21. numeroprimo, Clinton è stato inquisito perché aveva mentito alla stampa dunque alla nazione americana negando l’evidenza (che la Levinski aveva conservato in frigorifero).

    22. @Pepè e Stalker:
      ma state davvero paragonando l’America e gli Americani all’Italia? State scherzando forse?
      E’ un altro mondo e un’altra mentalità che non ci appartiene. Avrà degli indubbi lati positivi ma ne ha anche dei negativi e comunque è diversa per mentalità.
      Vi ricordo che in America si vive di moralismi e poi c’è la pena di morte!
      @Marco:
      non metto in dubbio che R. Borsellino abbia tutte le qualità che tu hai elencato. Tuttavia sono qualità che ha potuto dimostrare DOPO. Il mio problema non è il dopo, ma il momento in cui accadono le cose. Durante quelle elezioni io cercai informazioni sulla Borsellino e sulle sue pregresse esperienze come amministratrice di qualcosa che potesse avvicinarsi anche lontanamente alla complessa gestione della Regione. Non trovai nulla. E quindi sapevo (come mi fu confermato) che io avrei votato un fantoccio; poi si è rivelato che la Borsellino aveva caratttere. Ma come saperlo prima? Ti ripeto la provocazione di prima: magari anche Totti o una velina avrebbero dimostrato carattere dopo…ma tu avresti mai votato per loro?

    23. @pepè:
      mi pare di ricordare che Clinton in realtà prima di mentire alla stampa aveva rilasciato falsa testimonianza.
      Se tutti i politici che mentono alla stampa dovessero essere inquisiti non se ne salverebbe nessuno!

    24. Questa è la formula di giuramento del Presidente del Consiglio:
      “Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della nazione”

      Mi sembra che le questioni private non siano contemplate

      E poi, nonostante alla Levinski avessero trovato la refurtiva in bocca, non mi sembra che Clinton si dimise anzi venne difeso a spada tratta dalla moglie Hillary attuale braccio destro di Obama.

    25. Il popolo americano non gradì la menzogna del presidente, infatti gli americani, come gli inglesi e altri popoli civili si aspettano che chi li rappresenta sia migliore di loro. La falsa testimonianza fu una conseguenza delle notizie pubblicate dalla stampa americana, Newsweek Washington Post etc e delle false dichiarazioni rilasciate inizialmente. Prima di argomentare ACCAPOCCHIA informarsi please.
      **
      “Mr. Isikoff is, famously, the journalist who discovered the liaison between Bill Clinton and Monica Lewinsky, and it was his reporting that led to impeachment proceedings against the president.”

      http://www.nytimes.com/2005/05/17/politics/17isikoff.html

      http://www.washingtonpost.com/wp-srv/politics/special/clinton/timeline.htm

    26. Ci sono motivi molto precisi perchè in Sicilia non esiste da anni ormai un centro sinistra. Il primo responsabile – mi spiace dirlo – è l’on Leoluca Orlando che nel corso del suo ultimo mandato come sindaco ha praticamente fatto fuori tutti i suoi delfini, distruggendoli politicamente. Gli ex DS hanno imparato da Orlando ed hanno fatto esattamente la stessa cosa con tutti quelli che si sono avvicinati a loro ed avevano un minimo di stoffa. La sinistra a Palermo non esiste da quasi dieci anni. Lo dico con sofferenza ma è così. Sono una di quelle che ha sempre votato e che, invece, alle europee probabilmente non andrà a votare. Non andrò a votare per tre motivi precisi:
      1) In questo Paese non c’è più nessuno che mi rappresenta
      2) Odio chi grida al lupo e si lamenta (leggasi Franceschini) additando al pubblico ludibrio l’IDV rea di fare una campagna elettorale contro il PD più che con il PDL quando il PD ha fatto esattamente la stessa cosa con Sinistra Arcobaleno. Chi di voto utile ferisce, di voto utile perisce!
      3) Ho già votato il Grande Fratello, per quest’anno penso possa bastare aver dato il voto ad un reality….

    27. Ridicolo e improponibile il paragone tra le due first lady, Hillary Diane Rodham avvocato di grido (staff accusa caso Watergate) e capo del comitato per la riforma sanitaria nel 1993 dunque consigliere presidenziale, parte attiva nella politica americana. Dichiarò che “era stata ingannata dalle iniziali affermazioni del marito, secondo il quale non vi era stata alcuna relazione

      http://transcripts.cnn.com/TRANSCRIPTS/0306/10/lkl.00.html

      Su questo blog gente con l’anello al naso non ce n’è tanta. Capisco che a certuni piacerebbe il contrario ma qui “dentro” non è come lì “fuori” con le notizie precotte e i panini televisivi, le informazioni sul net si cercano e (ancora) si trovano.
      *
      pepè fuori dal suo consueto equilibrio

    28. Sono dell’opinione che ognuno si può fare chi vuole …. e in questi fatti per un uomo sposato vale sempre la regola “non confermare mai, anche a costo di mentire”. Detto questo si può parlare di politica e non fare cortiglio da alcova?

    29. Questè politica. La stampa fa liberamente le sue inchieste, pone domande e cerca risposte, se emergono sospetti consistenti la magistratura inquirente indaga liberamente. il dubbio è che se è soggetta al governo forse indaga più in certe direzioni e meno in altre. L’opposizione in questi frangenti è meglio se non c’è, se una compagine eterogenea non ha un nemico esterno si logora per via dei suoi conflitti interni. Questo è tao della politica, se non hai la forza usa la debolezza.

    30. @pepè:
      Non per niente avevo scritto “mi pare di ricordare”, proprio perché non ne ero certo, quindi grazie per la precisazione.
      Io non mi aspetto che chi governa sia meglio di me, io PRETENDO che sia meglio di me e anche una voce (ben confermata) o un sospetto (legittimo) possono incrinare la mia fiducia verso chi mi rappresenta.

    31. @P.L.
      accetto la provocazione, io per Totti o per una velina non avrei mai votato, se ti interessa non avrei votano neanche Pippo Baudo.
      In queste europee.. però non ho dubbi, voto contento e convinto del mio candidato, hai già capito chi è:)!

    32. @Marco:
      e devo dire che mi sta pure bene.
      Tuttavia mi sembra, ma forse mi sbaglio, che diventare europarlamentare è una sorta di bonus, un premio…5000euri mensili. E sarà che sono un pochino *scottato* ma non mi va proprio regalare nulla a nessu politico.

    33. NUMEROPRIMO, vabbene la fede cieca e l’amore per il capo senza se e senza ma…ma i giornali li leggi?
      a già…scordavo, sono tutti comunisti cribbio!!! 🙂
      il mondo si divide tra comunisti e lacchè..alla emilio fede per intenderci, che per il capo di certo non si risparmia e fa pure gli straordinari lasciandogli “importanti” documenti sulla scrivania 😉
      leggi, leggi…
      http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-2/parla-gino/parla-gino.html
      questa italietta da avanspettacolo e circensi ha davvero toccato il fondo.

    34. qui non si tratta neanche più di giuramento sulla costituzione, siamo ormai al degrado morale ed intellettuale, alla farsa, allo sfascio, al principe a cui tutto e concesso, e la cosa tragica è che ci siamo abituati a tutto, anche ad un imperatore pazzo!
      sono disgustata.

    35. @ Marco e pl:
      pur nell’apparente contradditorio state evidenziando sostanzialmente gli stessi problemi:
      – la sinistra in sicilia e’ scomparsa (da minoranza, ma attiva e vitale, che sempre era stata) soprattutto per cause proprie che riassumerei in “incapacita’ di stare a contatto con il popolo e capirne le esigenze, ed incapacita’, ovviamente, di tradurre cio’ in azione politica efficace”
      – altre cause, forse secondarie, ma importanti: il riflusso mafioso in sicilia durante l’epoca dell’inabissamento (quando la mafia era bombarola riusciva a far mobilitare contro di lei parte della popolazione); il rincoglionimento costante e continuo del berlusconismo (grazie a 30 anni di Mediaset, e non mi dite che non e’ cosi per favore) che in sicilia e’ affondato nel burro di una coscienza politica gia’ debole; la rinascita del clientelismo vecchio stampo di matrice democristiana dopo, forse, una breve parentesi in era tangentopoli…(cuffaro docet); l’autolesionismo di personaggi chiave della sinistra siciliana (orlando in testa)…

      che angoscia…dovranno passare generazioni…io spero soltanto che la radicalizzazione del conflitto sociale riesca alla fine a far mobilitare (autonomamente) gli strati medio-bassi della popolazione che non potranno piu’ fidarsi di promesse e favori non piu’ mantenibili…

    36. Penso da tempo -e a maggior ragione dopo questa crisi economica- che le categorie tradizionali della politica cui simo abituati, “destra-sinistra”, vadano sostituite da altre che meglio rappresentino le fondamentali diversità di visione della società contemporanea. Penso, ad esempio, a “quantità-qualità” che vedrebbe contrapposti i fautori della crescita economica quantitativa (PIL) a quelli che misurerebbero più volentieri la crescita della qualità della vita di una società (PIQ).

    37. Carissimi, invece di lavarci la coscienza scaricando tutta la responsabilità sui politici di sinistra, perché non ci facciamo un esame di coscienza ?
      Che contributo abbiamo dato, noi ?
      Crediamo che basti commentare un blog ?
      Se lo crediamo, siamo noi a essere scollegati dalla realtà.

      Cosa abbiamo fatto per spiegare ai nostri concittadini che, quando votano per un piccolo interesse personale, stanno facendo un danno a se stessi, e lo scopriranno quando vedranno l’immondizia che li sommergerà, il pronto soccorso che li tratta come bestie, la coda da pezzenti per parlare con gli uffici comunali della tarsu.

      Glielo abbiamo mai spiegato, noi ?

    38. didonna, traducendo concretamente?
      altrimenti sembra meno tasse per tutti e più pilu per tutti, con qualche spolverata di geniali idee di economia creativa di cui ti fregi e generosamente ci illumini di tanto in tanto..com’è nel tuo stile del resto.
      altra aria fritta anche mentre stiamo andando a votare?
      aspetto ricette alchemiche e “genialmente” risolutive!!!
      hai poco tenpo, la chiamata al voto è a breve…
      chi voti, se voti?

    39. E perchè dovremmo spiegarglielo, noi? Ogni giorno ci sbattono il muso e continuano a non capirlo, perché dovrebbero possono capirlo per via teorica? Energia sprecata, chi ne ha ancora se la conservi per emigrare.

    40. @pepè:
      ma spiegare cosa? Quale soluzione esiste che chi vota a destra non vede? Votare a sinistra? Come abbiamo più volte ripetuto NON è una soluzione e la Campania ne è una prova tangibile. Loro hanno avuto 15 anni di sinistra come noi abbiamo avuto 15 anni di destra. I risultati li conosciamo.
      Non so se ricordi la storia di Italia, tuttavia noi siamo quelli che siamo stati *conquistati* da solo 1000 uomini vestiti di rosso…noi siamo quelli che abbiamo *donato* uno dei patrimoni più ricchi di Europa e abbiamo ricevuto calci nelle gengive…e non c’erano le TV di berlusconi. Noi siamo terra di conquista. E vuoi sapere perchè? Perchè ci crediamo più furbi degli altri. E allora tutti ci fanno credere di *essere speciali*. Lo stesso che accade quando ci dicono che “sono le tv che fanno votare per Berlusconi…altrimenti…”. Ma altrimenti cosa??

    41. pl, noi siamo anche qualli che viviamo di finanziamenti europei e 488 e impiegati regionali e comunali con il peggior costo beneficio, spesa maggiore per la peggiore sanità italiana, rubiamo e siamo controllati come pochi altri, quasi mai, degli impuniti cronici, non te lo scordare, braccia neanche rubate all’agricoltura, non ne siamo più capaci, popolo un tempo fiero ridotto a mendicanti addirittura spocchiosi.
      i risultati sono sotto gli occhi di tutti, sempre a chiedere diritti e “dignità”, sempre a votare i soliti pupari.
      e anche la sinistra che ieri in sicilia ha buttato sangue che madri hanno pianto, ora è impresentabile e spesso intercettata come e quanto gli altri.

    42. mi scuso per i molteplici refusi, stasera scrivo su di un maledetto portatile comunista…cribbio!!!!
      che non si può neanche scrivere in pace…maledetti comunisti coreani con le tastierine da nani!!!!

    43. La vedo come siculoashanghai. Aggiungo che la sinistra sarà anche incapace ma dal muro di Berlino in poi le si sono assottigliate le risorse finanziarie, che viceversa sono cresciute, di molto, dall’altra parte. Abbiamo “donato” perché il regno borbonico non disponeva di un vero esercito, il regno non aveva mai combatutto una vera guerra, viceversa i piemontesi erano costituzionalmente guerrafondai (il capostipite era un un capitano di ventura) con centinaia di anni di guerre alle spalle, e per condurre in porto l’iniziativa anche dal punto di vista politico si appoggiarono al braccio “movimentista” della massoneria dell’epoca, Carboneria, Mazzini Garibaldi etc. Non la facciamo troppo semplice, per favore, perché non lo è, semplice.

    44. Ho capito che qui in questo forum c’è gente che vota a destra per partito preso, qualunque sia il risultato dei governanti Siciliani.
      E’ come se io fossi di Napoli e continuassi a votare Bassolino, bel co….ne eh!!!

    45. @PL. Fosse il colore politico il problema! In Lombardia c’è stato il csx ora c’è il cdx da decenni e bene o male campicchiano, in Emilia e in Toscana csx da sempre e campicchiano, come mai in Sicilia cdx da sempre e si schiatta? Con l’eccezione della prov di Ragusa che è da sempre csx ed è l’unica prov siciliana con qualità della vita e reddito paragonabile al centro italia. Problema culturale, dunque.

    46. E allora, cosa facciamo, non votiamo in blocco o diamo il voto a Pannella ? almeno per le europee

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.