giovedì 20 set
  • 30 anni fa l’omicidio di Rocco Chinnici

    Il 29 luglio 1983 veniva ucciso dall’esplosione di una Fiat 126 imbottita di esplosivo davanti alla sua abitazione in via Pipitone Federico il magistrato Rocco Chinnici. Insieme a lui sono morti il maresciallo dei Carabinieri Mario Trapassi, l’appuntato Salvatore Bartolotta e il portiere dello stabile Federico Stefano Li Sacchi.

    Il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri deporrà alle 9:15 una corona di alloro sul luogo dell’eccidio e parteciperà alle 9:45 alla Messa nella Chiesa di S. Giacomo dei Militari presso il Comando Legione Carabinieri Sicilia. Alle 10:30 si svolgerà la commemorazione pubblica con gli interventi del presidente della Corte di appello di Palermo Vincenzo Oliveri, del procuratore generale Roberto Scarpinato, del presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati Rodolfo Sabelli e del ministro Cancellieri. La cerimonia si concluderà con la lettura, da parte dell’attrice Pamela Villoresi, di alcuni brani tratti da un ricordo di Paolo Borsellino nel volume L’illegalità protetta e con il ricordo dei due figli del giudice Chinnici, Giovanni e Caterina.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.