8°C
domenica 17 feb
  • Piazza Castelnuovo

    Diecimila passi

    Si dice che, per mantenersi in forma, bisogni percorrere circa diecimila passi al giorno preferibilmente all’aria aperta.
    La vita frenetica, il tempo sempre assente e le innumerevoli attività settimanali che ogni giorno la routine impone, spesso comportano l’aver dimenticato cosa siano le piccole forme di escursionismo cittadino, utili ad evadere dalla realtà per un’ora o due.
    Io corro, quando posso corro, quando ho tempo corro. Ma correndo spesso mi perdo almeno il 70% della realtà che mi circonda e quindi, quando non opto per la tenuta sportiva, passeggio e cammino.
    Se lascio a casa le chiavi del motorino, cammino per decine di chilometri, di proposito senza una meta, percorrendo molti passi in più rispetto ai diecimila che tanti medici consigliano.
    A Palermo, non penso sia possibile prefissare un obiettivo se si rinuncia all’uso dei mezzi di trasporto. Ad ogni angolo c’è un motivo in più per non fermarsi, ogni strada percorsa e conclusa da una ragione nuova per intraprenderne un’altra, e così via finché i polmoni tengono e le app “salute” del cellulare, che contano i passi, non iniziano a confondersi.
    Camminare è un’escursione senza tempo, in qualsivoglia città del mondo, ma a casa propria ha un fascino diverso: so perfettamente cosa c’è ad ogni incrocio ma non trovo mai un motivo per fermarmi.
    Al mare, in centro, al porto, alle stazioni, davanti chiese e monumenti, tutte le ragioni per cui ho caricato l’Ipod e ho chiuso la porta di casa le ho dimenticate ad una ad una.
    Del resto «la vera casa dell’uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi».

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.