26°C
lunedì 23 set
  • Report mostra rifiuti scaricati a Bellolampo senza trattamento

    La Procura indaga su Bellolampo per imminente minaccia di danno ambientale

    La Procura di Palermo ha aperto un’indagine per inquinamento ambientale sulla discarica di Bellolampo. Sul piazzale sono accumulate decine di migliaia di tonnellate di rifiuti.

    Risultano indagati l’ex direttore generale del Dipartimento dell’Acqua e dei Rifiuti Maurizio Pirillo e il direttore generale per i rifiuti e l’inquinamento del Ministero dell’Ambiente Mariano Grillo.

    Le questioni evidenziate sarebbero l’inadeguatezza dell’impianto di bio trattamento e i ritardi nella realizzazione della settima vasca (per cui non ci sono ancora indagini in corso).

    L’assessore comunale all’Ambiente del Comune di Palermo Giusto Catania ha dichiarato recentemente: «A Bellolampo non c’e’ alcun disastro ambientale. Ci sono elementi di criticità che stiamo affrontando tempestivamente e che, parzialmente, abbiamo già risolto. Le cause sono molteplici ma rimane il fatto che è necessario cambiare strategia perché rischiamo di rincorrere periodicamente le emergenze sulla discarica visto che i tempi di realizzazione della sesta vasca continuano a slittare».

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram