16°C
lunedì 18 nov
  • Pums

    Comitato di cittadini ricorre al Tar contro il Piano della mobilità

    Un comitato costituito da cittadini palermitani ha impugnato presso il Tar Sicilia la delibera con cui il Comune di Palermo ha adottato a luglio il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums). Nel ricorso si contesta un iter definito «parziale» e per nulla partecipato.

    Viene contestato un presunto grave gap procedurale, si sostiene che il piano non sia dovutamente commisurato alle esigenze della Città di Palermo e disconosca le esigenze della Città Metropolitana per la quale, invero, avrebbe dovuto predisporsi. Il Pums di Palermo viene ritenuto un atto “giustificatorio” di scelte non condivise con la cittadinanza, con le associazioni di categorie e con il libero mondo scientifico e professionale invece che insieme di azioni pianificatorie e programmatorie per il raggiungimento di importantissimi obiettivi sociali, sanitari e ambientali, per una mobilità urbana sostenibile, come, ad esempio, la riduzione delle emissioni inquinanti e climalteranti, e l’inversione delle gerarchie della mobilità, attraverso una seria razionalizzazione delle risorse economiche al fine di massimizzarne i risultati.

    L’assenza del piano era uno dei temi del ricorso di alcuni cittadini sulle nuove linee del tram, per cui era stata respinta la sospensiva e per cui manca ancora il giudizio di merito.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

Comitato di cittadini ricorre al Tar contro il Piano della mobilità, 1.0 out of 5 based on 1 rating
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram