25°C
venerdì 25 set
  • Coronavirus, multato palermitano che passeggiava con una pecora al guinzaglio

    Coronavirus, multato palermitano che passeggiava con una pecora al guinzaglio

    Un uomo che passeggiava con una pecora al guinzaglio in viale Regione Siciliana, vicino al sovrappasso Zisa-Altarello, è stato fermato e multato a Palermo nell’ambito dei controlli per la prevenzione della diffusione del contagio da Coronavirus.

    È consentito uscire di casa con gli animali d’affezione, per le loro esigenze fisiologiche, solamente in prossimità dell’abitazione.

    Palermo, Sicilia
  • 2 commenti a “Coronavirus, multato palermitano che passeggiava con una pecora al guinzaglio”

    1. la pecora e un animale d’affezione come il cane, basta la dichiarazione di uno solo dei due, il problema e portarsi anche per la pecora gli attrezzi raccogli feci ma per la pecora come procurarsi un bastone da golf bianco essendo le feci caprine a forma di palline nere ?

    2. mah! Ma se uno ha una percora come animale domestico che fa?

  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram