28°C
martedì 14 lug
  • Massimo Midiri

    Massimo Midiri si candiderà a rettore dell’Università di Palermo

    Inizia all’Università degli Studi di Palermo la campagna elettorale per l’elezione del prossimo rettore che succederà a Fabrizio Micari nel 2021. Scopre le carte e annuncia la candidatura il professore ordinario di Radiologia Massimo Midiri.

    Secondo un’alternanza consuetudinaria sarà un medico ad andare a guidare l’università dallo Steri, dopo un ingegnere.

    Nella lettera che Midiri ha inviato alla comunità accademica si legge una velata polemica contro l’attuale rettore, che si è candidato restando in carica nel 2017 alla carica di presidente della Regione, arrivando penultimo: Midiri propone la decadenza dalla carica rettorale in caso di candidatura a competizioni elettorali di natura politica e anche un meccanismo di fiducia con una verifica a tre anni sull’operato del rettore. Nel programma ci sono interventi per l’edilizia universitaria e l’innovazione digitale, nonché per un rilancio del Policlinico che valorizzi ulteriormente l’integrazione tra ricerca, assistenza ed alta formazione medica e professionale.

    Midiri proviene dallo stesso dipartimento dell’ex rettore Roberto Lagalla, oggi assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione e già potenziale candidato sia alle elezioni amministrative a Palermo sia alla elezioni regionali. Il pro rettore potrebbe essere Enrico Napoli.

    Secondo le indiscrezioni Micari sarebbe pronto a sostenere la candidatura di Francesco Vitale, medico e docente di Igiene, con pro rettore in pectore Enrico Camilleri.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram