13°C
mercoledì 19 mag
  • Palazzo delle Aquile

    Italia Viva chiede l’azzeramento della Giunta

    Italia Viva, dopo un vertice tenuto ieri a seguito delle fibrillazioni nella maggioranza che sostiene Leoluca Orlando al Comune di Palermo, ha chiesto l’azzeramento della Giunta comunale.

    I consiglieri comunali Dario Chinnici e Gianluca Inzerillo invocano un “modello Draghi” e dichiarano: «Crediamo sia il momento che il sindaco Orlando azzeri l’attuale giunta di governo e dia vita a una squadra nuova in cui tutte le forze politiche e sociali indossino la maglia rosanero. Faccia un appello a tutti e verifichi chi sarà disponibile a dare una mano. Una squadra della città con un progetto chiaro: non il dopo-Orlando ma il dopo-Covid, il futuro di Palermo. Una squadra che coinvolga tutte le forze politiche in Consiglio comunale e la societàintera. Una squadra che sia riconosciuta per competenza e non per appartenenza, che sia dei migliori, che sia quella in cui tutte le palermitane e i palermitani possano fare il tifo. Il sindaco Orlando ha una grande responsabilità, sta a lui decidere se aprire una stagione nuova, se essere il “Draghi” di Palermo, e traghettare la città verso il futuro o, ma noi non ci saremo, rimanere ancorato a schemi del passato. Italia Viva, a Roma e a Palermo, c’è solo se da oggi tutti quanti ci si impegna per costruire la massima unita’ politica al Comune, su un cronoprogramma di cose concrete da fare per uscire dall’emergenza sanitaria ed economica, e su una nuova squadra che sia all’altezza delle sfide di domani. Noi abbiamo a cuore Palermo, il resto non ci interessa».

    AGGIORNAMENTO del 18 aprile: il sindaco ha respinto la richiesta e richiesto le dimissioni degli assessori, in alternativa ritirerà le deleghe.

    AGGIORNAMENTO del 20 aprile: Costumati e Piampiano si sono dimessi.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram