20°C
sabato 10 dic
  • emergenza rifiuti

    Lagalla “striglia” la Rap: “Umiliante visione di rifiuti e sporcizia”

    Ieri mattina il sindaco di Palermo Roberto Lagalla, il vicesindaco con delega al Controllo delle società partecipate Carolina Varchi e l’assessore all’Igiene ambientale e ai Rapporti funzionali con la Rap Andrea Mineo hanno incontrato i vertici della Risorse Ambiente Palermo.

    In attesa dell’approvazione del piano industriale e delle previste misure di reclutamento di nuovo personale e di nuovi mezzi il sindaco ha dichiarato: «Chiediamo all’azienda di mettere in campo un’adeguata pianificazione dei propri interventi anche in caso di ostativi fatti tecnici o organizzativi, come quelli che si sono registrati negli ultimi giorni, affinché la città non sia costretta a subire l’umiliante visione di rifiuti abbandonati e dilagante sporcizia. Torno inoltre a fare appello ai cittadini per un corretto conferimento degli ingombranti nei Centri comunali di raccolta e degli altri tipi di rifiuti in modo rispettoso e negli orari stabiliti. La Rap è chiamata dal sindaco a fornire un proprio piano emergenziale entro e non oltre lunedì prossimo».

    È in corso un piano straordinario per la pulizia della città ma si registrano rallentamenti nella raccolta per problemi di natura tecnica, guasti e assenze.

    Palermo
  • Un commento a “Lagalla “striglia” la Rap: “Umiliante visione di rifiuti e sporcizia””

    1. Penso che l’amministratore unico della Rap dovrebbe dimettersi subito ed il Sindaco dovrebbe nominare una sua persona di fiducia per fare ciò che chiede con le forze in campo esistenti, altrimenti è un rimpallo di responsabilità. Altra cosa che non risesco a capire è la raccolta differenizata fatta sulla città a macchia di leopardo: secondo i quartieri di serie A e B. Dovrebbe essere attivata immediatamente su tutta la città. In ultimo risucendo a togliere l’umido dai rifiuti, circa il 40%, attivando delle stazioni di compostaggio si riuscirebbe a fare notevoli passi avanti nella direzione della normalità e della convivenza civile.

  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram