martedì 22 ago
  • Vademecum per gli appassionati di architettura e design

    Questo mio post potrà sembrarvi un po’ strano dato che non parla assolutamente di Palermo né delle differenze tra le due città; bensì questa volta mi pongo da tramite tra tutte le persone che si interessano all’architettura e al design e il 46° Salone internazionale del mobile che aprirà le sue porte dal 18 al 23 aprile a Milano.
    L’idea di scrivere questo post mi è venuta dato che ultimamente la città di Palermo si è molto aperta a questo settore. Per citare alcuni esempi, l’anno scorso la città è stata scelta come succursale per la biennale di architettura di Venezia, è stato pubblicato un libro su Palermo e il design, la galleria Expa è stata insignita del logo Triennale off di Milano e, ultima ma non meno importante, la facoltà di architettura e design è in procinto di organizzare per la fine di maggio la seconda edizione della Palermo design week nel cui comitato scientifico compaiono nomi importante di questo panorama, da Vanni Pasca (presidente del corso di laurea in Design industriale a palermo) e Davide Rampello (presidente della Triennale di Milano) etc…

    Credo che le mie motivazioni per scrivere questo post siano fondate e spero di essere d’aiuto a chiunque di voi deciderà di partecipare a questa manifestazione super coinvolgente, anche a chi di architettura non si è mai interessato.
    Mancano 15 giorni all’inizio di quella che da ormai molti anni è la manifestazione più internazionale di Milano.
    Per chi non la conosce, questa manifestazione non si svolge solo all’interno del quartiere fieristico, bensì coinvolge tutta la città e, soprattutto, è aperta al pubblico.
    La città viene invasa da persone di tutte le etnie e di tutti i settori: giornalisti, designer, architetti, grafici, operatori, mobilieri, studenti, curiosi etc. Dall’altra parte gli uffici stampa specializzati del settore, io sto lavorando in uno dei più forti, sono già operativi da più di tre mesi.
    Entrando più nello specifico vorrei segnalare, a chi si interessa di questo settore, le anticipazioni dei vari eventi sia dentro che fuori salone. Un piccolo vademecum a distanza per i palermitani che verranno a “viversi questa esperienza”. Non sto a citarveli tutti ovviamente, inserisco solo i principali.

    Nuovo Quartiere Fieristico Rho-Fiera
    Salone del Mobile, Euroluce 2007, Salone Satellite (sezione dedicata ai giovani designer e alle loro sperimentazioni). www.cosmit.it

    Eventi fuori fiera
    “Zona Tortona”, più di 50 presentazioni nel quartiere denominato “Zona Tortona“; per conoscerli gli eventi, gli espositori e le location visitate il sito www.zonatortona.it

    INTERNI MAGAZINE
    Quest’anno, INTERNI promuove al FuoriSalone la manifestazione Decode Elements in cui designer e progettisti si confronteranno sul tema della lettura attraverso sette elementi fondamentali: aria, acqua, fuoco, legno, luce, metallo e terra.
    L’evento si svolgerà nella suggestica cornice dei cortili del Catello Sforzesco di Milano dal 17 al 23 aprile. Le installazioni presenti sono firmate dai più grandi nomi del panorama italiano di design: Sottsass, Fuksas, Mendini, Pesce, Odil Decq, De Lucchi, Kuma, Arad, Maurer, Kita etc.

    Inoltre verrà istituito un sito www.guidafuorisalone.it che dal 10 aprile ospiterà online l’edizione digitale della celebre “Guida FuoriSalone”, dove si potranno conoscere tutti gli eventi del FuoriSalone e costruire il proprio itinerario personalizzando, muovendosi virtualmente tra le centinaia di appuntamenti disponibili. Sarà possibile visualizzare immagini e video, e vedere in tempo reale cosa sta accadendo nelle diverse location.

    Credo di aver stuzzicato un po’ la vostra curiosità e se posso darvi un consiglio venite a vederla…………………. ne vale veramente la pena!!

    Palermo
  • 7 commenti a “Vademecum per gli appassionati di architettura e design”

    1. il mio amore per il design è nato per osmosi: è partito dalla semiotica ed ha sempre seguito il filo della curiosità,che talvolta diventa iubris (e mi fa star male), talvolta produce invece interessanti risultati. Ho imparato moltissimo da questo mondo, che come tutti i mondi ha le sue leggi e le sue regole: guai a dire “bello”, o attarcarsi al comune senso del gusto. Il design è astrazione di pensiero, è “sovversione” funzionale, è re-invenzione di ogni molecola di vita, è semplificazione. Diceva Munari “l’unica costante al mondo è la mutazione”, per questo il design è il poliedrico sentire della produzione industriale odierna. Onore dunque alla “scuola palermitana” e a chi vi lavora costantemente.
      Buon pomeriggio!
      🙂

    2. […] Da Palermo un post particolarmente interessante … in particolare si parla di una fiera da non perdere per mille motivi […]

    3. studio disegno industiale o industrial design a palermo da tre anni. lo scrivo in entrambe le lingue perchè quando mi limito a dire che studio disegno industriale la gente inizialmente finge di capire e poi si scopre nel prosieguo del discorso che in realtà pensava che progettassi macchinari industriali o tubi o bulloni. quindi in genere mi limito a rispondere “design”…perchè non si capisce per quale motivo, ma purtroppo è così, la parola italiana “disegno” non rende questo concetto…eppure il concetto di design è un concetto molto italiano. forse perchè è sbagliato tradurre “industrial design” in “disegno industriale” dovrebbe esser tradotto in “progetto o progettazione industriale” o meglio “per l’industria” volendo essere più didascalici possibili, perchè è quello il suo significato. in ogni caso dal 18 al 23 anche io sarò a milano per il salone del mobile…anche a questo secondo me si dovrebbe cambiare il nome, non rende al meglio!…il fatto è che è legato a quasi 50 anni di tradizione…come si può pensare di cambiare una tradizione!!!
      ciao
      carolina.

    4. a breve inzierà il salone del mobile e il Fuori salone… Zona Tortona !
      se riesco… andrò !

    5. ho appena finito di allestire il mio stand C10 Pad. 22-24 all’interno del salone satellite. per chi c’e’ stato da visitatore è elettrizzante, ma nulla a che vedere con l’esserci dentro con armi e bagagli.
      vi posso dare delle primizie, 200 circa gli stand del satellite, di questi solamente 30 italiani, crolla il numero se si parla di sicilia, io ho contato due stand, mio compreso.
      il satellite quest’anno è contiguo ad euroluce e vi assicuro che c’è di tutto. fate buona scorta di rullini e lasciate libere le memorie delle macchine fotografiche, perche anche la scatola è degna di nota.
      buon divertimento
      renato marsala.

    6. Il progetto Caofeidian alla biennale di Architettura a Pechino…

      Il progetto Ecocity Caofeidian di Pier Paolo Maggiora tra i protagonisti alla terza biennale di Architettura di Pechino, Cina, che si svolge dal 25 Ottobre al 6 Novembre.
      ……

    7. Il progetto Caofeidian di Maggiora alla biennale di Architettura a Pechino…

      Il progetto Ecocity Caofeidian di Pier Paolo Maggiora tra i protagonisti alla terza biennale di Architettura di Pechino, Cina, che si svolge dal 25 Ottobre al 6 Novembre.
      ……

    Lascia un commento (policy dei commenti)