sabato 23 set
  • Soppresso da lunedì treno delle 5:40 per l’aeroporto

    Da lunedì 7 gennaio Trenitalia non sarà più possibile raggiungere l’aeroporto dalla stazione di Palermo Centrale con il treno delle 5:40.

    il treno successivo parte da Palermo Centrale alle 6:10 e arriva a Punta Raisi alle 6:52, 12 minuti dopo l’arrivo previsto per il precedente collegamento.

    Palermo
  • 14 commenti a “Soppresso da lunedì treno delle 5:40 per l’aeroporto”

    1. Speriamo che con i soldi rispiarmiati Trenitalia pulisca meglio le vetture che sono veramente zozze, e magari sistemi la piccola stazione Francia. Da terzo mondo!!!

    2. Quello era davvero il più utile giacchè consentiva di non rompere le scatole al parente di turno, costretto a svegliarsi all’alba per accompagnarti all’aeroporto.
      Si, è vero…ci sono i pulman ed i taxi, ma…facciamo davvero progressi! Evviva…buon anno!

    3. trovo la soluzione varata da chi in trenitalia decide le scelte, inqualificabile ed irresponsabile, è mai possibile che in una città come palermo, dove non si trova soluzione all’inquinamento ambientale, si sfora quotidiamente il livello di polveri sottili nell’aria, il servizio di trasporto pubblico sia del tutto latitante?

    4. …cominciamo bene!
      Non ho parole. Il traffico aereo è in aumento, la gente che lavora al Nord pure. A posto siamo!
      salvatore

    5. Evidentemente a Trenitalia non interessa che la linea Trinacria Express “decolli”…
      Un’altra grossa limitazione mi sembra di poterla individuare nella bassa frequenza delle corse: se si riuscisse a portarla ad esempio a 3 in un’ora, considerando inoltre che nel tratto cittadino molti degli utenti sono studenti, forse la gente deciderebbe di utilizzare di più il treno, invece dei mezzi privati.
      Un’altra cosa: poichè l’ultima corsa dall’aeroporto parte alle 23:05, non consentendo spesso ai passeggeri dell’ultimo volo da Roma (quasi mai puntuale) di poterla utilizzare, perchè non prevederne una diciamo alle 24:00, in modo da “recuperare” tutti gli sfortunati viaggiatori vittime di ritardi vari e voli cancellati?

    6. Ciao ragazzi.. colgo l’occasione per lanciare un appello.
      Quest’anno dovrebbero cominciare i lavori per raddoppiare la linea per Punta Raisi (ovviamente senza raddoppio incrementare la frequenza sarebbe impossibile.. caro Fabrix), ma a mio parere non sarà sufficiente.
      PERCHè NON FATE PROGETTARE UN PERCORSO ALTERNATIVO CHE PASSANDO SOTTO LE MONTAGNE, EVITASSE IL GIRO DA SFERRACAVALLO????
      In effetti il tempo di percorrenza (32minuti per Notarbartolo e 45 per centrale) è troppo alto. Per come stanno le cose Punta Raisi continua ad essere isolata.

    7. Bene Trenitalia. Per fortuna che ultimamente sono stato costretto a prendere la macchina per arrivare in Aeroporto…
      Grazie ancora a chi gestisce i mezzi pubblici in questa città.

    8. uno piu’ uno meno…2 giorni fa sono tornata da napoli, 40 minuti di volo e avrei dovuto aspettare 45 il treno per palermo, per fortuna ho avuto l’illuminazione del pullman che era li ad attendermi.

    9. Cammarata… Cuffaro.. rispondete.. fate progettare una linea veloce (in galleria) Punta Raisi- Notarbartolo?
      Tempo di percorrenza massima 15′(la butto così, magari saranno 18′. Teh).
      Diamoci una smossa…..

    10. Non è difficile. La linea esistente va bene (con raddoppio)sino a Capaci.. dopo dovrebbe andare sotto terra per uscire di nuovo nei pressi di Notarbartolo…
      A parte che a quel punto non andare in treno all’aeroporto sarebbe da stupidi, ma inoltre quella linea potrebbe integrarsi con il resto della rete regionale per porre fine all’isolamento di Punta raisi. Grazie.

    11. Forse è proprio l’autostrada per Punta Raisi che non dovrebbe passare da lì.
      Ormai credo che sia ben evidente a tutti come non sia più adeguata a sopportare il traffico che giornalmente la percorre: per non parlare poi delle ricorrenti limitazioni, per varie cause, nell’attraversamento delle gallerie di Isola.
      Si dovrebbe secondo me destinare, opportunamente adattandola, la corsia in direzione TP-PA dell’autostrada al raddoppio della linea ferroviaria, destinando l’altra (PA-TP) all’utilizzo urbano, alleggerendo così il traffico sulla statale e “liberando” inoltre l’attuale sede del percorso riservato al treno.
      La nuova autostrada per Punta Raisi dovrebbe passare più a monte.

    12. Ciao fabrix.. apprezzo e condivido il tuo tentativo di trovare una soluzione.. ma il tutto mi sembra un pò complicato.
      Non è più semplice allacciare alla stazione di Capaci una linea interrata che sbuchi vicino a Notarbartolo?
      In effetti la mia idea in realtà è copiata da una proposta di… non ricordo.. a quale convegno… o in quale giornale…
      Due binari con percorrenza in 15-18minuti da Notarbartolo e 25minuti da centrale… Partirebbe un trenino ogni 15minuti.. altro che auto e autostrada!!!

    13. Vi segnalo che l’onorevole Pino Apprendi, deputato all’Ars presso le fila del Pd, ha presentato un’interrogazione, indirizzata all’assessore al turismo, in merito alla vicenda. Posto uno stralcio del comunicato stampa:

      <>. Lo chiede l’onorevole Pino Apprendi, deputato all’Ars del PD. <>. E conclude:<>.

    14. Dovendo inviare un documento via e-mail gradirei conoscere un indirizzo elettronico valido di Pino Apprendi. Grazie!
      Ugo Giuseppe Agati

    Lascia un commento (policy dei commenti)