martedì 22 ago
  • Aricò e Savona sentiti dai pm, respinte le accuse

    Oggi i pm di Palermo Maurizio De Lucia e Roberta Buzzolani hanno sentito i deputati regionali Alessandro Aricò (Il Popolo della Libertà) e Riccardo Savona (Udc), indagati nell’ambito dell’operazione antimafia Perseo. Il reato ipotizzato è quello di voto di scambio. Entrambi hanno respinto le accuse.

    Due dei fermati per mafia, Salvatore Bellomonte e Giovanni Lipari, facevano riferimento ai deputati in una intercettazione.

    Palermo
  • 6 commenti a “Aricò e Savona sentiti dai pm, respinte le accuse”

    1. Respinte le accusse….forse perche’ non c’è nessun accusa a cui rispondere?!?!

    2. Poteva essere una notizia se anzichè respingere le accuse le avessero ammesse!

    3. E che ci aspettavamo?! Giusto Zelig! OOOPS dimenticavo: in dubio, pro reo! (ma non si può fare un’eccezione al principio??!) =P

    4. C’è un equivoco di fondo.
      Si dice che il politico che ha avuto frequentazioni mafiose, se non viene giudicato colpevole dalla magistratura, è un uomo onesto.
      No! La magistratura può fare solo accertamenti di carattere giudiziale. Le istituzioni hanno il dovere di estromettere gli uomini politici vicini alla mafia, per essere oneste e apparire tali.

      (Paolo Borsellino)

    5. “Signor Giudice, non abbiamo stato noi”…

    6. non esprimo alcun giudizio… però, concordando con ciò che ha scritto Zelig,… c’e’ soltanto una persona che si aspettava che dicessero “Si Sig. Giudice, confermo le accuse?”

    Lascia un commento (policy dei commenti)