domenica 19 nov
  • Amia: via il direttore generale di Amia essemme, oggi turni suppletivi

    Gaetano Lo Cicero, presidente dell’Amia ha disposto il licenziamento del direttore generale di Amia essemme Giuseppe La Rosa. Il nuovo piano industriale verrà presentato mercoledì.

    Oggi saranno effettuati turni suppletivi di raccolta dei rifiuti soprattutto nelle periferie. Il maltempo ha peggiorato la già critica situazione della raccolta rifiuti per la chiusura temporanea della discarica di Bellolampo e l’allagamento di un deposito.

    Palermo
  • 16 commenti a “Amia: via il direttore generale di Amia essemme, oggi turni suppletivi”

    1. come si dice: … meglio tardi che mai!

    2. accanto casa mia (metri 2) 10 giorni di munnizza accumulata
      maledetti…vediamo un pò questo turno suppletivo

    3. Si meglio tardi che mai, ma come mai sto turno proprio di domenica? nn sara’ perche’ sono pagati di piu? E poi, come mai ci sono zone dove la raccolta avviene regolarmente e altre abbandonate da settimane? Ci sono forse zone e cittadidini di serie B? Anche in serie B paghiamo le tasse da da champions league ma i risultati sono pessimi. I

    4. finalmenteeee ci voleva tanto?

    5. il direttore generale?? a casa tuttiiiii a cominciare dal peggior sindaco che palermo abbia mai avuto!!!

    6. Li voglio vedere pedalare questi spazzini stipendiati a vuoto.
      Devono soffrire , indignarsi per quello che loro stessi hanno fatto accumulare ed alla fine tutti a casa dal primo all’ ultimo.
      Voglio pagare l’ addizionale ad una società privata che faccia raccolta differenziata porta a porta.
      VOGLIO LO SPAZZINO DI FIDUCIA.

    7. In via E. Basile manca davvero poco per una rivolta.le fermate dei bus sono impraticabili per via dei cumuli di spazzaturea che si ingrossano sempre più….e spero che a nessuno venga la sciagurata idea di bruciarli

    8. aggiornamento
      ore 00.30 è giunta una task force
      composta da ruspa e auto compattatore e grosso “lapino”
      è stata rimossa la mia affezionata discarica ma NON HANNO SVUOTATO” i cassonetti stracolmi ed ormai fermentanti
      (predizione : fra alcune ore abitanti del luogo e non solo vomiteranno i loro rifiuti e riporteranno lo status quo)
      argh ….
      speriamo in mattinata un intervento ….
      p.s. segnalata la situazione al N.O.E.

    9. Davanti agli ospedali, siamo arrivati a 10 gg circa senza raccolta…montagne di munnizza! vergogna

    10. 1) quindi questo signore adesso inizierà a mandare curricula via posta elettronica? DUBITO

      2) qualcuno mi può spiegare perchè i cassonetti a palermo sono rigorosamente aperti? per me è un mistero.

    11. Salve, ieri si sono presentati con 3 mezzi leggeri, dopo varie segnalazioni, per ritirare 5 cassonetti stracolmi (diciamo 20m X 3m cadauno) ma dopo il primo carico sono andati via. RIDICOLI

    12. Ieri, domenica 4 ottobre 2009, sento il rumore di un autocompattatore per il ritiro dei rifiuti (rumore ahimè dimenticato)e mi affaccio al balcone. C’era…ma si trovava all’interno del residence di “via delle canarie” nelle villazze che si trovano alle spalle di Villa Tasca. Addirittura ci vanno di DOMENICA!!!! Mi fa rabbia vedere via dei fiori invasa dall’immondizia e nelle vie dei “loro” residence, solo lì, si ritirano i rifiuti. Ci abitano gli amici degli amici? I nostri soldi valgono di meno? e dire che la tassa paga un servizio che si riceve.
      Avevo voglia di chiamare i carabinieri…ma tant’è! segnalare

    13. tutto questo era già previsto, …speravano solo li salvasse il fatto di essere una municipalizzata, i turni nei festivi o le ore di straordinario studiate a tavolino e dal lunedì al venerdì tutti al bar o su internet …. un vecchio detto dice: il pesce puzza dalla testa; è proprio così tutto comincia e finisce alla direzione di via nenni.
      ciò che più mi preme è però che il principale resp di tutto questo è già andato via ….e gode di una bella immunità.

    14. Se son rose, fioriranno
      ma se son rifiuti, puzzeranno.
      Non c’è rosa senza spine
      Non c’è strada senza puzzine
      A Palermo ci vuole cool
      per effettuare un eco-tour

    15. ma che parlate se non sapete veramente i problemi che ci stanno dentro l’amia e veete che nessuno si costruisce straordinario e ne domeniche

    16. Come al solito a pagare sono solo i più deboli e quindi il miglior manager dell’ amia è anche il primo e forse (sicuramente) anche l’ unico a subire l’ onta del licenziamento. La Rosa è ritenuta il tecnico più preparato dell’amia il manager più professionale ed un lavoratore indefesso. E’ diventato manager lavorando lavorando e ancora lavorando anche 24h ore al giorno. Lui perchè non protetto politicamente (come si vede) a dovuto lavorare larorare e ancora lavorare. E’ una persona di tutto rispetto, non è ricco ne vive da ricco, è l’ unico a non essere indagato per nulla e forse per questo scomodo al punto da essere licenziato. Con questo atto l’ attuale consiglio di amministrazione dell’amia ha perso tutta la mia fiducia, E’ evidente a questo punto per me che il cambiamento ai vertici dell’ amia è stato solo gattopardesco.
      Licenziare il dirigente La Rosa è stata una a zione meschina e vergognosa. Non rendere note le ragioni del licenziamento è ignobile.
      Da questa storia mi viene una grande stristezza dal vedere che a pagare sono i migliori.
      Infine non capisco perchè a pagare sia un tecnico e non chi ha responsablità amministrative visto che il problema è economico.
      Nutro molti dubbi sulla legittimità dell’ attuale CDA dell’ AMIA.

    Lascia un commento (policy dei commenti)