domenica 22 ott
  • Mori contro Ciancimino: “Il papello non esiste”

    Durante l’udienza di ieri al processo per la mancata cattura del boss Bernardo Provenzano nel 1995 il generale Mario Mori ha reso dichiarazioni spontanee leggendo quaranta pagine di autodifesa.

    Mori ha detto di non aver mai trattato con i boss mafiosi e ha smentito l’esistenza di un “papello” di richieste per porre fine al periodo stragista, sostenuta dal figlio dell’ex sindaco di Palermo Massimo Ciancimino. In seguito si è svolto il controesame di Ciancimino.

    Palermo
  • Un commento a “Mori contro Ciancimino: “Il papello non esiste””

    Lascia un commento (policy dei commenti)