martedì 22 ago
  • Metti che Lombardo…

    Dunque Raffaele Lombardo oggi pomeriggio sarà chiamato a rispondere, oltre che della propria integrità morale, soprattutto della propria arte di comunicatore. Un’arte della quale, a dire il vero, finora non si è dimostrato pratico. Ma gli uomini sono anche gli eventi che innescano e la promessa di fare nomi e cognomi in tema di mafia e politica è una discreta trovata per rilanciarsi mentre si è incudine sotto il martello della giustizia.
    Analizziamo in breve quali sono gli scenari.

    1. Lombardo va in aula e fa realmente i nomi. Domande spontanee. Perché non li ha fatti prima? Perché ha aspettato di essere indagato per concorso esterno in mafia per dire quello che sapeva? Parla forse per ritorsione?
    2. Lombardo va in aula e parla in lombardese. Non fa i nomi, ma lascia intendere di sapere più di quanto molti altri sappiano. Domande spontanee. Uno come lui, nella scomoda posizione di indagato, si mette a fare il furbetto, quello che manda a dire, come un qualunque picciotto col pepe nel posteriore? E poi questi messaggi non si affidano solitamente alle vie private, tramite gli amici degli amici?
    3. Lombardo va in aula e racconta la favola dei nomi fatti alla magistratura e solo alla magistratura. Domande spontanee. Perché ci ha fatto perdere tempo? Non era meglio dedicare la seduta dell’Ars alle solite leggi per pochi nell’indifferenza di molti? Stai a vedere che Cascio ci aveva visto giusto?
    4. Lombardo non va in aula. Domande spontanee. A che ora lo sono andati a prendere? Per le arance da portare, meglio tarocchi o brasiliane?

    (in collaborazione con www.gerypalazzotto.it)

    Ospiti
  • 21 commenti a “Metti che Lombardo…”

    1. oppure farà i nomi dei soliti noti politici indagati o già condannati per mafia.

    2. quoto Carmelo.
      dira’ tutto e niente, altrimenti si troverebbe a rispondere alle domande del punto 1.
      e poi perche’ fare un po’ di confusione potrebbe servire a confondere le acque.

    3. Come al solito non capisco. Spiegatemi voi:
      ma perchè se uno sa qualcosa è tenuto a dirlo???
      Secondo legge no….altrimenti saremmo tutti perseguibili.
      Quindi ritornando al punto 1:
      Non ha parlato perchè non era compito suo, ma compito degli inquirenti, i quali poi prendono fischi per fiaschi e indagano chi non va indagato. E allora lui fa i nomi per fare capire la situazione.
      Ovviamente questa è una lettura che nessuno ha fatto perchè per tutti Lombardo è mafioso prima ancora di avere subito un processo…del resto lo ha detto un pentito…e le parole dei pentiti sono scritte nella pietra! …chissà perchè ogni tanto penso a quello spacciatore di Enzo Tortora…

    4. kkk..scusa se vedi uno che ruba una macchina ovviamente non la tua, non chiameresti la polizia per dire:”sentite c’è uno che ruba una macchina”????

      ti comunico che per la legge italiana denunciare un reato è un dovere del cittadino..per questo finalmente hanno inserito la possibilitò di perseguire chi paga il pizzo e non denuncia..proprio perchè in sicilia l’omertà è un valore aggiunto!!
      lombardo non dirà niente di nuovo, è solo uno dei suoi colpi per tentare di fare capire che esiste..

    5. Io opto per la terza… non si rischierebbe mai a dire i nomi (che cmq secondo me sa ma non dirà neanche sotto tortura).

    6. @kkk ma ti rendi conto che essere garantisti è bene, ma l’eccesso è indecente?
      Ad esempio… tu senti l’esigenza di una legge sulle intercettazioni (che tanto marcio stanno mostrando di questo squallido paese)?

    7. In Italia è obbligato a denunciare solo un pubblico ufficiale nell’esercizio delle sue funzioni.
      Se vedo uno rubare una macchina è solo un problema *morale* denunciarlo.
      Del resto non credo che tu passi la giornata a denunciare i posteggiatori abusivi…

    8. Secondo me non racconterà nulla. Il solito fumo negli occhi; il tradizionale vittimismo elevato a sistema (Berlusconi docet); il comune gridare al lupo al lupo; il frequente invito a guardare il dito per distogliere lo sguardo dalla luna… Finché certi figuri (politici ed amministratori della cosa pubblica primieramente) non capiranno che il comportamento adamantino è la sola, vera religione laica, non ci sarà futuro per la Sicilia e per l’Italia.

    9. kkk
      se vedo rubare la tua moto o la tua macchina sono autorizzato a farmi i fatti mie, lo stesso se vedo qualcuno che forza la tua porta di casa..è solo un problema morale…giusto???

      L’importante è crederci..

    10. forza raffaele, abbatti il muro. fa i nomi…tutti…e chissà che non possa finalmente arrivare la nostra glasnost…

    11. kkk
      In Italia siamo dove siamo perchè, purtroppo, ci sono troppe teste come la tua…
      Ma quando inizierete a guardare oltre il vostro naso?

    12. kkkk .. abbiamo capito che l’omertà ti affascina, per di più ciò che hai scritto mi ricorda tanto Ciancimino, della serie, io so’ tutto, siete voi che non siete venuti a chiedermi le cose.
      Lombardo, se facesse parte di un altro tipo di personaggi, non dovrebbe ragionare come te.
      Comunque mi compiaccio. Se la Sicilia spera di uscire dalla merda, almeno sa che non puo’ contare su di te.

    13. @marcus:
      invece dovrebbero essere tutte teste come la tua, in cui basta il sospetto per mandare in galere qualcuno… mi ricorda un pò il fascismo… o no?

    14. per chiarire:

      1)in italia non vige l’obbligo dell’autodenuncia (ovvio)

      2) per certi reati denuncia e azione giudiziaria sono obbligatorie

      comunque se nel passato avessimo denunciato di più e fossimo stati meno furbi e più intelligenti, è mia convinzione che non si sarebbe arrivati al presente degrado

    15. kkk
      ma mi spieghi cosa c’entra quello che dici???
      Quì il problema è che Lombardo sostiene di essere a conoscenza di determinati illeciti compiuti da determinate persone.
      Dato che gli illeciti in questione fanno odore di mafia, a maggior ragione logica direbbe che le istituzioni non dovrebbero tacere, ma dare l’esempio e denunciare.
      Purtroppo l’omertà sta nel DNA del siciliano, e tu evidentemente non fai eccezione.
      Pazienza…

    16. Vogliamo anche tener conto del ruolo che Lombardo ricopre?

    17. Infatti…

    18. Tornare al punto 3.

      P.S.
      Tgs, che faceva la diretta, a dieci minuti dalla fine dell’intervento ha mandato la televendita degli affettatori. L’audience prima di tutto.

    19. Vi invito a essere rispettosi nei confronti degli altri commentatori. Grazie.

    20. Metti che Lombardo…è un grandissimo mafioso.
      .
      no dai…scherzavo…era una favoletta…non vorrete mica credere alle intercettazioni….
      soldi e risorse sprecate…si occupassero dei lavavetri e lasciassero in pace la gente per bene!

    21. …e non toccate neanche Cracolici (sant’uomo)…con tutti i venditori di cd tarocchi e posteggiatori abusivi che ci sono in giro proprio di lui vi dovete occupare?

    Lascia un commento (policy dei commenti)