martedì 22 ago
  • 4 commenti a “Amia in amministrazione straordinaria”

    1. ?

    2. Tornando da un viaggio di lavoro in Liguria quello che mi colpisce della mia città sono gli odori, i profumi, dei della spazzatura lasciati giorni per strada; l’immagine delle aiuole incolte, delle macchine in doppia fila, della noncuranza dell’amministrazione e dei cittadini. Mi vergogno di essere siciliano, quasi ogni giorno e non per la mafia ma per l’uomo siciliano che disconosce la civiltà, il bene comune. Chi si cura solo di se stesso è una nullità, un niente, che vive solo raccoglendo elemosine, finanziamenti, posti precari di categorie che meglio farebbero ad emigrare, ad andarsene e a lasciarci senza migliaia di stipendi da pagare senza un ritorno. In definitiva credo che molti siciliani come me iniazieranno a votare Lega, per mandare a casa politici vari e gentaglia che come parassiti ci fanno vivere in un mondo incivile e sporco, dentro e fuori

    Lascia un commento (policy dei commenti)