domenica 19 nov
  • Raffaele Lombardo contestato dai precari della scuola

    Raffaele Lombardo

    Il presidente della Regione Raffaele Lombardo si è recato stamattina in via Praga dove ha sede l’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia e dove i precari scioperano da giorni. Lombardo era con l’assessore Mario Centorrino ed è stato pesantemente contestato dagli scioperanti. Si è poi impegnato a far presente la questione al Governo.

    Alcuni manifestanti hanno intrapreso lo sciopero della fame e hanno accusato malori.

    Palermo, Sicilia
  • 10 commenti a “Raffaele Lombardo contestato dai precari della scuola”

    1. Sinistra Ecologia Libertà Bagheria esprime solidarietà ai precari della scuola che manifestano davanti l’Ufficio Scolastico provinciale in Via Praga e aderisce alla manifestazione che si terrà giovedì 26 agosto a partire dalle ore 17 a piazza Ruggiero Settimo (Politeama) a Palermo. I Tagli alla scuola pubblica statale sia in termini economici e sia in termini di personale (docenti e personale ATA) perpetrati dal governo Berlusconi, dal ministro Gelmini e dalla maggioranza che tuttora li sostiene, formata da Partito delle Libertà, Lega Nord, Futuro e Libertà per l’italia e MPA, sono uno dei maggiori indicatori di come non solo non abbiano a cuore alcuni dei punti cardine di un paese:la conoscenza e la cultura, ma che il governo nazionale pensa al sud solo come un serbatoio di voti e nulla più. Non un’idea di sviluppo, non un’idea per aumentare gli occupati nulla di nulla e nel contempo attaccano Nichi Vendola portavoce del nostro partito, Presidente di una regione, la Puglia, che può annoverare fra i tanti risultati ottenuti quello di aver aumentato l’occupazione del 3% e un aumento del PIL dell’1,5% a fronte di indicatori negativi a livello nazionale

    2. Il tema scuola é più nazionale che locale. Il Presidente della Regione potrebbe intervenire a calmierare gli eccessi di tagli govenativi ed i disagi causati dai tagli governativi, ovvero, nell’ordine:
      – classi sovradimensionate, con n. minimo di alunni pari a 30;
      – riduzione dell’apporto del sostegno che va ridistribuito per pochissime ore, su più soggetti, con esiti i nutili al vero sostegno;
      – chiusura di certe scuole decentrate, con notevole fatica degli alunni più lontani e più impossibilitati a raggiungere il luogo di studio, visti gli scarsi collegamenti con le sedi deputate ad essere sedi scolastiche.
      Punto.

    3. Sinistra ecologia libertà bagheria? Che senso ha questa sigla? scusatemi. Sinistra ok, ecologia per forza é di sinistra il rispetto dell’ambiente) (non credo alle affiliazioni di temi etici da parte di componenti politiche), Libertà é di tutti non solo della sinistra , quindi credo che chi scrive abbia sbagliato parecchio ad appropriarsi di concetti che non possono essere esclusivi di una parte o di un altra.
      Vi riconosco due attribuzioni, sinistra e Bagheria, il resto, sono condivisibili a tutti.

    4. Sinistra ecologia e libertà, io precaria della scuola, qua si era alla frutta mi sono iscritta in coda al Nord ed Ho lavorato, per 1 anno in una provincia toscana. Ci sono anche famiglie che fanno questa scelta, per continuare a lavorare. perlatro posso dirti serve molto anche a ristabilire una certa immaginifica idea che i ragazzi del nord siano più disciplinati o più preparati di quelli del sud. Sono uguali. In un anno di insegnamento in Toscana posso dirlo, sono ugualmente in media troppo ossessionati dai mezzi internet. Tutti giù a 14 anni hanno una pagina personale su facebook. Tutti hanno più di un cellulare, spesso di ultima generazione, e molti genitori li chiamano al cellulare in orario di lezione.
      Vogliamo fare un discorso fra Nord e Sud? io ho trovato comportaenti del tutto simili. Non vedo differenze. Anci posso dire che agli Esami di Stato le persone più dure sono stata io ed una collega siciliana, perché non avevamo parenti in loco che potevano chiedere favori a ragazzi livello 0. Li ha salvati dalla bocciatura, ma solo uno, l’altro era già in contrasto con gli insegnanti interni, il presidente di Commissione, Toscano doc.
      Quindi, non fatemi dire.

    5. evidentemente lei non sa che Sinistra Ecologi Libertà è il nome del partito il cui portavoce nazionale è Nichi Vendola governatore della regione Puglia e candidato alle primarie di coalizione del centrosinistra. la seconda cosa che volevo dirle è che il partito di Lombardo cioè il Movimento per le autonomie fa parte della maggioranza che sostiene Berlusconi e quindi è colpevole come il pdl come la lega nord e come Futuro e Libertà per l’Italia di Gianfranco Fini per i tagli alla scuola pubblica sia dal punto di vista finanziario sia dal punto di vista del personale.

    6. Il movimento per le Autonomie sostiene solo Lombardo, come a quanto pare il suo movimento sostiene solo Vendola. Travestirsi da coalizione per sostenere un solo uomo, non é che habbia nessuna efficacia reale. Mi spiace, dissentire.

    7. il Movimento per le autonomie (basta andare sul sito di camera e Senato) ha dei parlamentari ed ha votato anche la riforma Gelmini strano che una precaria della scuola questo non lo sappia. per quanto riguarda il nostro partito esiste in tutte le regioni italiane , nelle ultime elezioni regionali ha avuto eletti diversi consiglieri comunali e regionali in giro per l’italia. quindi non si tratta di acconsentire o dissentire si tratta solo di conoscere

    8. Uma, passi non sapere nulla o punto di politica italiana, come ha dimostrato con SEL per vendola, passi la sintassi sgangherata, passino anche i refusi (?)….ma si, sono buona, chiamiamoli refusi!
      ma scrivere “non é che Habbia nessuna efficacia reale” comincia seriamente ad insospettirmi.
      pertanto spero vivamante che lei insegni educazione fisica o flauto dolce, e non materie umanistiche, o scientifiche, altrimenti da questo guado non ne usciamo più per almeno altre due generazioni.
      e visto che si parla di scuola, credo di essere in tema.
      ossequi.

    9. “Libertà é di tutti non solo della sinistra , quindi credo che chi scrive abbia sbagliato parecchio ad appropriarsi di concetti che non possono essere esclusivi di una parte o di un altra.”

      uma, ti volevo ricordare che c’è un in italia c’è un partito – se così lo si può definire – che si fa chiamare PDL, e quella elle starebbe a significare Libertà, anche se molti si sganasciano e interpretano quella elle diversamente.
      pensa che questi signori sono proprio dei burloni…pensa che hanno proposto di chiamare il 25 aprile festa della libertà invece che della LIBERAZIONE….che simpatici!

    10. Vi invito a rimanere in tema. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)