mercoledì 22 nov
  • Veltroni e Palermo

    Nel casin…ehm…dibattito politico di questo agosto ieri è venuta fuori una lettera di Walter Veltroni: Scrivo al mio paese e vi dico cosa farei.

    Palermo viene citata due volte.

    La prima per la mafia.

    «La mafia invade tutto il territorio e credo che ora, guardando le cronache di Milano o di Imperia, ci si accorga finalmente che non è un problema della Kalsa di Palermo o una invenzione di Roberto Saviano, ma una spaventosa realtà che altera il mercato, distorce la concorrenza, limita la libertà delle persone».

    Eh sì la Kalsa, dove sono nati Falcone e Borsellino.

    La seconda per la Cappella palatina.

    «Chiunque alzi gli occhi nella Cappella Palatina di Palermo o nella galleria di Diana di Venaria Reale non può non sentire tutto intero l’orgoglio di essere figlio di questo Paese e della sua straordinaria e travagliata storia».

    Palermo
  • 8 commenti a “Veltroni e Palermo”

    1. Basta con Veltroni! Si è distinto solo per avere riempito (e per una vita) la politica di chiacchere!
      Adesso dopo il missionario in africa, l’organizzatore di mega concerti e notti bianche a roma si è dato all’antimafia.
      A quando il ritorno di politici con le palle che sappiano governare questo paese con il coraggio di scelte impopolari?
      Sono tornato da Palermo da pochi giorni… e vi assicuro che il problema non è solo Cammarata.
      Saluti dalla capitale

    2. Prestateci Alemanno, lui si che i problemi li risolve. Tassando le manifestazioni, visto che a Palermo ce n’è una ogni ora, risaneremo il bilancio…saluti dalla Kalsa

    3. si,ma prestandoci Alemanno ..non ci basterebbero nemmeno i bastoni per bastonare ogni manifestante
      Almeno CAmmY e’ un pacione

    4. perchè per lodare il nostro Paese si parla sempre del passato ( remoto ) e mai del futuro ? E poi, la Cappella Palatina non è stata costruita dai Normanni ?

    5. Veltroni è stato l’unico che per un momento mi ha fatto credere ad una alternativa reale a Berlusconi. Poi, come sempre, si è perso in alleanze farlocche e regalie ai soliti noti. Un vero peccato.
      Ma voi vi rendete conto che siamo vicini alle elezioni (se cade il gov.) e non sappiamo ancora chi sia l’antagonista di B.? Non sappiamo neppure che colore avrà la coalizione avversaria! E’ ridicolo! Si parla di Vendola, Bersani o Chiamparino…cavolo sono tre persone totalmente diverse l’una dell’altra! Tre politiche totalemte distinte, tre modi diversi di approcciare i problemi e quindi di vedere le soluzioni.
      E’ ovvio che così ri-vincerà Berlusconi, e non certo perchè è mafioso o corrotto o chissà che cosa!

    6. Veltroni ha scritto qualcosaaaa?????? e ditemi, vuole essere pagato? non è che per caso, dopo la casa, deve comprare il garage a New York alla figlia ….. sempre per gli studi si intende.

    7. Il nuovo che torna… proprio quella ventata di aria fresca che serviva.

    8. già

    Lascia un commento (policy dei commenti)