domenica 20 ago
  • Blitz contro le carrozze abusive al porto

    Ieri pomeriggio le forze dell’ordine hanno effettuato un blitz in via E. Amari per controllare carrozze trainate da cavalli e utilizzate per il trasporto dei turisti sbarcati al porto.

    Sono state riscontrate irregolarità relative alla validità delle licenze e l’effettiva corrispondenza tra il chip del quadrupede e quello risultante dai documenti e sono stati sequestrati alcuni cavalli.

    Palermo
  • 6 commenti a “Blitz contro le carrozze abusive al porto”

    1. Io veramente trovo assurdo che da qualche mese posteggino ai Quattro Canti. Avete mai visto le difficoltà che creano agli autobus impegnati a svoltare? A parte il fetore degli escrementi non rimossi. Ma chi è quel demente che gli ha dato l’autorizzazione? E se autorizzazione non c’è chi bisogna aspettare? Cosa diavolo ci stanno a fare gli agenti di polizia municipale? Al turista non gliene frega niente delle carrozzelle ai Quattro Canti. Vorrebbe fotografare per intero il monumento. E invece no, si trova davanti gnuri e cavalli.
      Questa cornice maleodorante, questa orribile cartolina, fa il paio con i mendicanti che stabilmente stazionano a piazza Politeama, offrendosi alla vista di migliaia di turisti che ogni settimana sbarcano dalle navi da crociera e risalgono per via Amari. Il decoro di una città è anche la piazza più importante senza cartacce e rifiuti nelle aiuole e libera da mendicanti che fanno la questua e offrono un’immagine da Quarto mondo

    2. Via le carrozze da Palermo, via i venditori ambulanti e le loro bancarelle di ciarpame, via i posteggiatori ad ogni angolo della città, via le prostitute dal Foro Italico e da via Crispi, via i lavavetri ai semafori, via gli stigghiolari-panedimonreale-fragole-broccoli-fiorifinti-arancediribera da ogni dove. Sarà capace il futuro sindaco di questa città “terra di nessuno” a risolvere anche questi problemi?
      Come disse qualcuno, gli italiani non amano l’Italia!

    3. E dovreste vedere le liti che ci sono al porto tra gli stessi cocchieri per accaparrarsi i turisti. Tutto ciò davanti al turista che è venuto a visitare Palermo. Un giro varia da € 50,00 a € 70,00 ovviamente senza rilascio di scontrino fiscale.

      BELLA PUBBLICITA’ PER LA NS. CITTA’.

      Spero che il nuovo Sindaco sappia prendere seri provvedimenti a riguardo.

    4. Per non parlare delle motoapi-carrozzelle. Delinquenti e abusivi e chiedono fino a 200 euro per un giro in città. Non prendevela con gli agenti…. credetemi il pesce fete dalla testa.

    5. ragazzi questi sono tutti PREGIUDICATI, che maltrattano i poveri cavalli, che estorcono denaro con l’inganno ai turisti non mantenendo la parola data, che sporcano selvaggiamente e non puliscono, che non pagano le tasse, che fanno risse impunite davanti al porto o il teatro politeama….

      VANNO SEQUESTRATI I CAVALLI che poi utilizzano anche nelle corse clandestine. VANNO CHIUSE LE STALLE ABUSIVE. andate a leggere sul sito GEAPRESS cosa hanno combinato questi GNURI.

    Lascia un commento (policy dei commenti)