mercoledì 18 ott
  • Ufficiale la candidatura di Palermo a Capitale europea della Cultura 2019

    Palermo Capitale europea della Cultura 2019

    È stata ufficializza la candidatura della città di Palermo quale capitale europea della Cultura 2019. La Giunta comunale ha deliberato di individuare l’area della Cultura quale struttura organizzativa fulcro delle azioni e delle attività volte alla candidatura e quale interlocutore della Commissione europea.

    La Giunta ha di fatto “adottato” i principi, gli obiettivi, le finalità e le azioni proposte dal “Comitato 2019 Palermo capitale europea della Cultura” di cui fanno parte oltre 150 fra istituzioni locali, associazioni culturali, associazioni di categoria, soggetti economici, testate giornalistiche, nonché singoli intellettuali.

    Rosalio promuove Palermo Capitale della Cultura 2019.

    Palermo, Rosalio
  • 11 commenti a “Ufficiale la candidatura di Palermo a Capitale europea della Cultura 2019”

    1. Questo sì che è guardare avanti con ottimismo!
      Fra 7 anni Palermo sarà talmente migliorata da poter essere capitale Europea della Cultura!
      E agli angoli delle strade le marmotte incarteranno le tavolette di cioccolata con le zampette…

    2. Sempre la solita diffidenza e il solito pessimismo…io ci voglio credere..

    3. Chi spiega alla città ed ai suoi acculturati cittadini che seguire il Palermo Calcio non é dimostrazione di superiorità intellettuale? Se già solo per entrare alla Feltrinelli si deve fare lo slalom tra poveri disgraziati ambulanti, tra difensori autoproclamati della lotta all’AIDS, per poi ritrovarsi a condividere l’intimità degli scaffali con un branco di 14enni urlanti che scalpitano di fronte all’ultimo capolavoro di Fabio Volo (già il solo fatto che venga considerato scrittore la dice lunga sulla voglia di cultura dell’Italia!)

    4. Io invece sono favorevole a questo slancio ottimistico.
      E fu uno dei primi peggiori passi falsi di Cammarata esprimere il giudizio che Palermo non avrebbe mai potuto ospitare un evento del genere (lui in persona si oppose e rifiuto’ di proporre la candidatura per il 2015)e che organizzarlo avrebbe richiesto fondi non a disposizione. Fu profetico, certamente, ma i fondi li ha scialacquati lui con i suoi.
      Ben venga questo coraggioso progetto dell’assessore Giambrone

    5. @folklorista: bel coraggio. Giambrone con tutta probabilità NON sarà più assessore, fra 7 anni. E a quel punto la patata bollente sarà in mano a chissà chi.
      Ciò nonostante, visto che è stato aggiunto a penna a mano, sulla delibera, che il tutto non comporterà spese aggiuntive, facciamo pure finta di crederci…

    6. Mah …probabilmente e molto sicuramente sara’ Orlando a non essere piu’ sindaco, ma per Giambrone penso diversamente.
      Comunque, pane al pane,a me l’idea piace

    7. Sarà fatto, come le Olimpiadi del 2020

    8. ma a chi dobbiamo fare ridere?

    9. Parlare meno e progettare il futuro culturale della bella ed antica Palermo, di più. Fatti, non parole, commenti, previsioni. Spremetevi le meningi e date un serio culturale aiuto alla Vostra città che ha necessità di “rinascere” “stupire” l’Italia e tutta l’Europa” per aggiudicarsi il titolo di Capitale Europea della Cultura nel 2019. Poi, chi sarà Sindaco, Assessore o consigliere, poco importa alla Commissione Europea giudicante. Fatti inediti, non parole! Il progetto dovrà coniugare sapientemente: Arte, cultura. turismo, artigianato, e….religioni , pace nel mondo, e meritevoli missioni di fratellanza verso chi ha più bisogno di aiuto……
      Noi il progetto lo abbiamo già redatto. E’ in un cassetto. Quando sarete pronti a riceverlo fateci un cenno, e resterete “senza parole”. Perdonateci, siamo degli incorreggibili presuntuosi. Provare per credere. Semprechè qualcuno legga questo articolo. Roberto e Giselda Bastoni di Roma. W la Sicilia bella Vostra. Fortunatissimi siete!

    Lascia un commento (policy dei commenti)