sabato 21 ott
  • Ma da chi ceniamo stasera e con chi?!? BOH!

    Solitamente non scrivo post in questo rispettabile blog, che leggo sempre con piacere, perché io non so scrivere e questo ci tenevo a chiarirlo. A un certo punto della tua vita però qualcuno ti fa notare che una cosa tanto interessante quanto carina qual è il social dining non è ancora arrivato a Palermo. Eppure noi, come direbbe Salvo Ficarra «nasciamo social dininguisti» giacché il social dining unisce due cose che noi palermitani siamo molto bravi a fare “socializzare e sbutriare”, immaginate le due cose insieme ed eccovi il social dining moda cha da qualche anno impazza negli Stati Uniti dove sono stai attivati sin da subito dei siti che semplificano l’organizzazione degli incontri. Quintessenza dello sbutrìo in compagnia, il social dining consiste in eventi socio culinari organizzati fra persone che si sono conosciute tramite internet per dare luogo a un incontro in cucina. Il meccanismo è molto semplice; amanti della buona cucina, abili ai fornelli (e non) decidono di ospitare in un’abitazione privata o in un locale della propria città un gruppo di persone che non conosce e che contatta tramite internet, l’organizzatore fissa una data e un luogo di incontro dove l’evento avverrà, stabilisce in alcuni casi anche il prezzo di partecipazione e un argomento di discussione. Una volta insieme, vi lascio immaginare…

    Da qualche mese è arrivata in Italia Ploonge, la prima piattaforma social che semplifica l’organizzazione di eventi di social dining nel nostro paese. In città come Roma, Milano, Torino, Bari e Varese sono stati organizzati grazie a Ploonge eventi socio culinari in abitazioni private e in ristoranti e locali di ogni genere.

    Il motivo per cui scrivo qui è che sebbene la nostra città sia stata inserita nella piattaforma, non conta ancora alcun evento in merito. Mi sono subito detta: ma com’è che noi, abili a essere ovunque si tratti di schiticchio non siamo ancora approdati a questo che pare essere l’ultimo grido in fatto di mode culinarie?

    Allora mi sono risposta: forse ancora non siamo stati informati bene e ignoriamo la presenza di spazi sul web che si occupano di semplificarne l’organizzazione. Aderire a o creare un evento su Ploonge è molto facile; basta entrare nel sito www.ploonge.com, registrarsi per avere visione degli eventi già attivi in altre città e chiedere di partecipare (magari avete in progetto di spostarvi da Palermo e vi viene voglia di curiosare a uno degli incontri già organizzati). Se invece volete finalmente dare vita a un evento di social dining a Palermo in casa vostra o in un locale (anche il vostro locale, se ne avete uno) basterà solo inserire le informazioni richieste dalla piattaforma e poi non vi resterà che aspettare e sbirciare per sapere chi verrà al vostro evento. Il resto delle regole di partecipazione potrete leggerle direttamente nel social. Infine, ci tengo a precisare che i partecipanti all’evento saranno resi noti man mano che chiederanno di partecipare, non si sa mai non volete rischiare di incontrare quello o quella che non potete vedere.

    Se siete amanti dei social (e io so che li amate) e se faticate come me a zittire il vostro bisogno di curiosare in cucina, non vi resta che organizzare una cena di sushi, una pizzata a casa vostra, una scampagnata alla Favorita (oddio forse quella no), una mangiata dalla zia pina alla champagneria, un tè caldo con biscotti o fate voi cosa e trasformare uno di questi preziosi momenti di aggregazione in un’occasione per conoscere nuova gente.
    Sono sicura che anche in eventi socio culinari potremmo essere unici nel nostro genere e mi incuriosisco a pensare chi sarà il primo a organizzare una evento a Palermo grazie a Ploonge. Per il resto, sappiate fin da ora che io e la mia panza saremo presenti!

    Ospiti
  • Lascia un commento (policy dei commenti)