martedì 21 nov
  • Exit poll delle elezioni regionali 2012 (Palermo) da Palermo Report

    Regione Siciliana

    Sono stati appena pubblicati dal sito palermitano Palermo Report (elaborazioni di Ugo Piazza) i primi exit poll relativi al voto in Sicilia. I dati riguardano la sola città di Palermo e un campione di circa 1300 elettori intervistati all’uscita dai 600 seggi del capoluogo.

    Il candidato con più chance di vittoria sarebbe Giancarlo Cancelleri con il 27,46%, seguito da Nello Musumeci con il 23,35%, da Rosario Crocetta con il 21,40%, da Gianfranco Miccichè con il 14,24% e da Giovanna Marano con il 9,76%.

    Il primo partito sarebbe il Movimento 5 stelle con il 26,42% seguito dal Partito Democratico Crocetta Presidente (10,79%), da Il Popolo della Libertà (10,55%), da Grande Sud Miccichè (8,63%) da Cantiere Popolare (8,48%) e dalla lista Claudio Fava Presidente (6,31%).

    Il dato ha un margine dichiarato del 3%.

    Alle scorse comunali di Palermo (primarie e amministrative) il dato degli exit poll di Palermo Report si è discostato di pochi punti dal risultato finale.

    (in collaborazione con L’Huffington Post)

    Sicilia
  • 11 commenti a “Exit poll delle elezioni regionali 2012 (Palermo) da Palermo Report”

    1. Se foSse cosi’ ci sarebbe da esultare.
      Speriamo che nelle province si verifichi uguale tendenza

    2. una vera rivoluzione! ne vedremo delle belle

    3. perché è inutile che provi a mistificare: ferrandella e tutti quelli che frequenti tu sono il peggio della vecchia politica, con l’aggravante di essere sporchi arrivisti capaci di tutti gli inciuci per arrivismo, voltagabbana… la vostra sconfitta è completa se anche stavolta si ripete la stessa umiliazione che avete subito alle comunali, e vi togliete dai piedi per sempre, tu e lui, e ve ne andate a zappare

    4. Un modo x accompagnarli fuori dal palazzo metaforicamente a calci nel sedere,
      che la magistratura indaghi sugli illeciti arricchimenti,su dove hanno preso i soldi per finanziare la campagna elettorale,sui motivi dell’immobilismo che ha fatto perdere
      I finanziamenti europei,sul perché’ di tanta inefficienza .

    5. Hanno vinto gli astensionisti.53 per cento.
      Se qualcuno avesse costruito il ponte promesso,
      Grillo non avrebbe fatto la traversata a nuoto.
      Semi a mmari,o
      Samu Mmenzu na strata.
      Ne abbiamo da faticare,adesso.

    6. gigi
      stavolta sono io a dirti che non hai capito nulla o fai finta di non capire nulla.
      RIbadisco quanto sostenuto.
      W i Grillini e W Crocetta e Ferrandelli

    7. risultati soddisfacenti. non potendo fare una rivoluzione di stampo classico, il voto a Grillo e’ la rivoluzione attuale. non perche’ si pensa che M5S risolvera’ i secolari problemi della Sicilia bensi’ perche’ e’ il segnale forte di una pazienza ormai totalmente esaurita verso i professionisti della politica. per un vero cambiamento occorre cambiare la cultura.

    8. Gigi
      oltre adirti che parlare con t e di politica e’ come parlare di margherite con i làpponi

    9. Vi ricordo che questa non è una chat e che abbiamo una policy dei commenti che va rispettata a pena di rimozione dei commenti. Saluti.

    10. Purtroppo per Te la Sicilia sara’ comunque governata da una coalizione.
      Le Tue truppe non sbarcheranno a Gela ,se non erro ,o a Marsala, quindi un governo per quanto sgarrupato dovremo averlo e inventarlo. La tua analisi e’ assolutamente insufficiente a spiegare come dovra’ regolarsi la politica siciliana.
      Gigi : chiunque legga purtroppo e’ costretto dall’evidenza afarsi un’idea di me di Te.
      Inutilmente lanci i tuoi proclami ,privi di senso

    Lascia un commento (policy dei commenti)