domenica 22 ott
  • Cineclub 2014 dell’Institut français Palermo

    Inizierà oggi e finirà il 27 maggio il cineclub dell’Institut français Palermo.

    Stavolta non vi è un ciclo, né un tema, nulla che colleghi le opere tra loro se non, al di là dei generi, i tipi, gli autori, le epoche, il tentativo di posare uno sguardo unico e personale sul mondo, soltanto ed esclusivamente attraverso il cinema e la regia. 16 film che offrono un panorama variegato del cinema d’autore francese, al contempo esigente e accessibile. Che vengano dal passato, e più precisamente dagli anni ‘60 (La Baie des Anges, Le Joli mai) o che affrontino problemi della società dei nostri giorni (Versailles, La Désintégration, De bon matin), che colgano lo spirito del tempo (Le joli mai ieri, il “cinema-guerriglia” di Donoma oggi) o che siano film in costume (Augustine), che siano sbandati, strambi e bizzarri (La Fille du 14 juillet, Agent trouble, Bancs publics) o che inventino spazi a se stanti (il microcosmo dell’equitazione in cui si riproduce la lotta di classe in Sport de filles; un vecchio cinema a un passo dalla chiusura abitato dai fantasmi del film di genere in Dernière séance; un’isola del Mediterraneo per una donna in secessione sociale in Villa Amalia), tutti questi film sono prima di tutto attuali ed è per questo che sono preziosi e che ci riguardano. Non poteva mancare infine un omaggio ad Albert Camus, che avrebbe compiuto 100 anni nel 2014, e il cui pensiero non è mai stato così attuale, con La Peste, coproduzione francese al casting internazionale dell’argentino Luis Puenzo.

    Tutti i film sono in versione originale con sottotitoli in italiano. Ingresso libero.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)