sabato 10 dic
  • Matteo Renzi

    “Patto per il Sud”, prosegue l’iter per i 332 milioni destinati a Palermo

    La Corte dei Conti ha dato via libera il 2 novembre scorso alla delibera del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica sul Patto per il Sud annunciato da Matteo Renzi ad aprile. Sono previste molte opere a Palermo relative a infrastrutture, ambiente, sviluppo economico e produttivo, turismo e cultura, riqualificazione e sicurezza urbana per un importo totale di 332 milioni di euro a carico dello Stato attraverso il Fondo di sviluppo e coesione. Si arriverebbe a un totale di 770 milioni derivanti da fondi propri del Comune o altre risorse.

    Potrebbero essere realizzate nuove linee del tram per 521 milioni e 110 milioni di euro saranno destinati agli interventi per la sicurezza della circonvallazione (compresi i ponti sull’Oreto) e alla mitigazione del rischio di frane e crolli lungo i costoni che circondano la città.

    Sul fronte della mobilità dolce si collocano anche gli interventi per il potenziamento del bike e car-sharing e quello, sovracomunale, che prevede la realizzazione di una Green way da Palermo a Monreale, lungo il tracciato della vecchia linea ferrata.

    Ancora, in materia di innovazione tecnologica, oltre 2,5 milioni saranno destinati al potenziamento della rete telematica pubblica della città, sia a servizio degli uffici sia a servizio del wi-fi pubblico, un anello telematico che consentirà di avere il wi-fi gratuito in tutta la città o quasi.

    Circa 23 milioni andranno al settore della cultura e del turismo, con un grosso intervento che vede nel Teatro Massimo, il cuore del potenziamento delle attività culturali in città: interventi sono previsti sia per il restauro della struttura che per la realizzazione di servizi volti a favorire la fruizione da parte dei cittadini, anche riferiti agli altri poli culturali della città (GAM, Accademia, Biondo, FOS ecc).

    Con riferimento agli interventi di valenza sovracomunale e di riqualificazione di spazi urbani gli interventi specifici riguardano la realizzazione di un parcheggio multipiano nell’area dell’ospedale Civico- Di Cristina, la già citata greenway tra Palermo e Monreale e interventi di riqualificazione dei centri storici di Santa Cristina Gela, Ficarazzi e del capoluogo.

    Per la sicurezza e la riqualificazione urbana, alcuni interventi riguarderanno anche il potenziamento della rete di comunicazioni usata dalla Polizia Municipale di Palermo a servizio anche delle Polizie dell’area Metropolitana.

    Rientra fra gli interventi di riqualificazione urbana anche la realizzazione di due Poli scolastici onnicomprensivi innovativi (uno nell’area nord e uno nell’area sud della città), per complessivi 32 milioni di euro.

    Infine, prevista anche la creazione un laboratorio di idee programmato, partecipato e coerente con i temi del lavoro e dell’innovazione nell’area metropolitana, con attivazione di un network di professionisti capace di stimolare lo sviluppo del lavoro autonomo nell’area di riferimento, compreso interventi infrastrutturali nell’area dell’ex Fiera del Mediterraneo.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)