21°C
mercoledì 21 ott

Archivio di Luglio 2007

  • Amazzonia

    Immaginate di atterrare su un nastro di palme e mangrovie, sorvolando infinite distese di verde alternate da disegni spiralici di un serpeggiante fiume: benvenuti in Amazzonia.
    Quando si apre il portellone dell’aereo si viene subito investiti da quel profumo tipico del clima equatoriale. Dopo venti minuti ci si abitua e quel profumo svanisce pian piano, ma lo si ricorda per sempre…
    Il bacino Amazzonico comprende un’area di quasi 7 milioni di km², che si estende dal Brasile al Venezuela, Colombia, Perù, Ecuador, Bolivia e Guyana. La foresta tropicale, che rappresenta un terzo delle foreste dell’intero pianeta, oggi è in pericolosa diminuzione a causa del costante disboscamento degli ultimi anni.
    Ma si sa: l’uomo deve sbattere la testa milioni di volte prima di capire le cose…

    Dal versante peruviano, il volo da Lima a Iquitos è letteralmente terrificante.
    Se da un lato si sopravvive al terrore di uno schianto contro le Ande, dall’altro si rischia il trauma psicologico nell’atterrare in un micro-aeroporto nel cuore della giungla.
    L’aeroporto di Iquitos ha una sola pista, dalla quale atterrano e decollano non più di 5 aerei al giorno, dopodiche…chiude! E quando metti piede a terra, e baci il suolo per essere sopravvissuto, non puoi fare a meno di notare due carcasse bruciacchiate di due aerei precipitati in Amazzonia 10 anni fa…e lasciati in bella vista a mo’ di monumento al terrore umano. Continua »

    Sicilia
  • Il piccione

    Parliamoci chiaro, ormai è un problema serio e va affrontato.
    Ma come? Dico io, manco neanche 48 ore da casa, dimentico solo una finestra aperta e…trovo…uno scempio?
    Il problema va affrontato!
    Io non sono in grado adesso, con la mia ira, di trovare soluzioni, del “soggetto” non so tesserne le lodi, ma la mia emotività suggerisce di scrivergli una ODi (licenza poetica).

    N.d.P. (nota del POSTeggiatore): il post non è consigliato ai minori per il linguaggio scurrile, ed agli animalisti estremi, tutti indistintamente comunque, vogliate cogliere l’aspetto “comico” del POST. Grazie.

    No al piccione

    OD”i”E al PICCIONE

    O piccione che siedi e risiedi sulla mia finestra,
    gli ingenui bambini ti chiamano “colomba” e fanno festa.

    Colomba simbolo di pace, immagine di spirito capace.

    Piccione sulla mia finestra, non essere felice, perché sto già arrivando…all’appendice.

    La poesia…è finita, ora…È GUERRA! Tu devi sparire dalla faccia della terra! Continua »

    Ospiti
  • Appaltato rifacimento delle caditoie

    È stata aggiudicata per un importo netto di oltre 464 mila euro la gara per sostituire o rimettere a nuovo le caditoie obsolete e mal funzionanti per migliorare lo smaltimento delle acque piovane nelle strade della città. L’importo complessivo dell’opera è di 500 mila euro, con finanziamento a mutuo.
    Tutti i nuovi manufatti saranno dotati di un sifone a doppia tenuta idraulica, con meccanica anti-ratto, e di un cestello-contenitore estraibile che faciliterà la rimozione dei materiali solidi nella successiva manutenzione ordinaria. Si utilizzeranno, inoltre, speciali materiali per l’impermeabilizzazione e per proteggere le strutture dagli agenti corrosivi. Nel piano dei lavori è compreso anche l’allacciamento dei nuovi tombini alla rete fognaria per le acque bianche.

    Palermo
  • Affidati lavori fognari per Arenella-Vergine Maria

    L’ufficio Opere pubbliche del Comune di Palermo ha affidato per un importo netto di circa 5 milioni e 347 mila euro i lavori per la realizzazione del nuovo sistema fognario delle borgate Arenella e Vergine Maria. Il budget complessivo dell’opera è di 9 milioni e 300 mila euro, finanziati attraverso un mutuo.

    I lavori dovranno essere portati a termine entro 900 giorni dall’apertura del cantiere.

    Palermo
  • Costituite le commissioni consiliari

    Nella seduta di ieri il Consiglio comunale ha costituito le sette commissioni consiliari permanenti. Stamattina sono stati eletti i presidenti.

    Prima commissione (Affari generali e organizzazione amministrativa e tecnica degli uffici, Informatizzazione dei servizi, Personale, Affari legali e contenzioso, Vigili urbani, Traffico): presidente Sandro Oliveri (MpA), vicepresidente Filippo Fraccone (Udc). Componenti: Davide Faraone (Pd), Salvatore Alotta (Pd), Onofrio Palma (Rete dei Valori), Alessandro Aricò (An) e Stefano Santoro (Fi).

    Seconda commissione (Decentramento, Servizi demografici, Condizione femminile, Programmazione, Sviluppo economico e Attività produttive, Lavoro e artigianato): presidente Elio Ficarra (Fi), vicepresidente Fabrizio Ferrandelli (Altra Palermo). Componenti: Francesco Orlando (Rete dei Valori), Maurizio Miceli (Fi), Leopoldo Piampiano (An), Doriana Ribaudo (Udc) e Totò Lentini (Mpa).

    Terza commissione (Polizia urbana, Annona e mercati, Servizi a rete, Cantiere municipale, Aziende speciali ed ex municipalizzate): presidente Nunzio Moschetti (Fi), vicepresidente Manfredi Agnello (Fi). Componenti: Aurelio Scavone (Rete dei Valori), Salvatore Orlando (Pd), Angelo Ribaudo (Altra Palermo), Felice Bruscia (Udc) e Patrizio Lodato (Udc). Continua »

    Palermo
  • Lo scarafaggino che lo porta il caldo

    Vivete anche voi il minidramma di quegli scarafaggini che li porta il caldo?
    Ho messo tante di quelle trappole, più o meno visibili, che casa mia pare Hanoi in miniatura.
    Giusto l’altra notte, in piena sindrome da coppa gelato (ho riscoperto il fascino squisitamente retrò della zuppa inglese), me ne trovo uno davanti. Ennò! Non mentre mangio, bestia!
    Allora corro verso la libreria in cerca di un “libro boia”, deciso più che mai di porre fine al suo disgustoso saliscendi dal mio muro con uno di quei tipici libri genitoriali.
    Si trattava di scegliere, come mezzo d’esecuzione, tra un tomo di letteratura siciliana tipo “The very best of Pirandello”, un volume dell’enciclopedia “Grandi guerre” e un libricino ingiallito dal tempo e da una discutibile scelta estetica dell’editore.
    Vada per il libricino: fa meno “scruscio”, non offendo il genio di Girgenti e salvo l’enciclopedia che conto di rivendere su eBay a qualche fanatico degli anni Settanta.
    Anni fa lessi un libro meraviglioso di Lello Voce, “Cucarachas”, dove un ergastolano eroinomane socializzava con uno scarafaggio. Buon per lui. Io, da quando ho letto che solo loro sopravviveranno a un eventuale disastro nucleare, li uccido con sempre meno compassione. Poi io non so se scarafaggio e scarafaggino sono tipo parenti, non lo so, non so niente. È una guerra.
    E spesso, sempre, in guerra, non è necessario sapere. Continua »

    Palermo
  • Realizza un video per Btv e incontra Le Vibrazioni

    La web tv Btv ha lanciato un contest che permetterà di intervistare Le Vibrazioni ai realizzatori dei migliori video che racconteranno davanti all’obiettivo che cosa farebbero per incontrarli.

    La band milanese toccherà la Sicilia con due date del tour: il 31 luglio sarà a Scoglitti (Ragusa), mentre il 1 agosto sarà a Giardini Naxos (Messina). Il 28 luglio Le Vibrazioni saliranno sul palco di Total Request Live OnTour a Mondello.

    Le Vibrazioni

    Sicilia
  • Due nuove rotatorie a Borgo Nuovo

    La Giunta comunale ha approvato l’elaborato esecutivo per la realizzazione di due rotatorie e 170 metri di nuovi raccordi stradali per migliorare l’accesso al quartiere Borgo Nuovo da viale Michelangelo. Il progetto fa parte Programma di recupero urbano (Pru) che l’Amministrazione sta portando avanti per la riqualificazione di quest’area della città.

    L’importo complessivo è di 1 milione e 343 mila euro, finanziati con fondi ex Gescal erogati dalla Regione. I lavori dureranno 360 giorni la durata prevista e la base d’asta è di quasi 729 mila euro.

    In dettaglio, nella parte terminale di viale Michelangelo, all’incrocio con la via Mauro De Mauro, sarà realizzato un anello stradale con due ampi spartitraffico che separeranno le corsie fino all’inserimento nella rotatoria. Da questo snodo, attraverso un nuovo tratto stradale lungo 45 metri, si potrà raggiungere la rotonda che verrà creata all’intersezione tra le vie Acireale e Caltagirone. Da qui, poi, un ulteriore raccordo viario, lungo 125 metri, permetterà di raggiungere agevolmente la zona nord del quartiere Borgo Nuovo. Nel progetto rientrano anche i marciapiedi, l’impianto di pubblica illuminazione e le condutture fognarie per lo smaltimento delle acque piovane.

    Palermo
  • Si riqualifica l’ex Chimica Arenella

    La Giunta comunale ha dato il via libera alla prima fase della riqualificazione dell’area industriale dismessa dell’ex Chimica Arenella. Il piano comprende il recupero di due padiglioni da destinare ad attività espositive e alcune opere d’urbanizzazione, tra cui un particolare allestimento degli spazi esterni. I lavori dureranno 14 mesi. L’importo complessivo è di quasi 8 milioni e 712 mila euro, finanziati con fondi del Por Sicilia erogati dalla Regione.

    Rientrerà in uno stralcio successivo la demolizione di un capannone sul fronte a mare oggetto di un contenzioso che farà spazio a una terrazza panoramica di circa duemila metri quadrati davanti al mare.

    L’intervento, curato dal settore Urbanistica ed edilizia, fa parte del Pit Palermo capitale dell’Euromediterraneo. Da una zona allestita a mo’ di piazza centrale si snoderà il viale principale, con un succedersi di pavimentazioni diversificate, scalette e vasche d’acqua. Il progetto prevede una vegetazione scandita da zone riquadrate e sistemate a prato, palmizi, alberi da frutta e cespugli fioriti. Nei due padiglioni da ristrutturare, si faranno opere di consolidamento e di recupero architettonico, oltre a finiture e nuovi intonaci. In alcuni casi saranno ricostruite le coperture con elementi in legno, mantenendo comunque le geometrie esistenti. Previsti anche un parcheggio interrato, impianti d’illuminazione interni ed esterni, rete idrica e fognaria, impianti elettrici, termici e antincendio.

    Palermo
  • Isola pedonale a piazza San Domenico

    La Giunta comunale ha deliberato l’istituzione di un’isola pedonale in una parte di piazza San Domenico. La pedonalizzazione dell’area rientra nel programma dell’Amministrazione per lo sviluppo sostenibile la restituzione ai cittadini di alcuni tra gli spazi urbani più suggestivi.

    È previsto un piano alternativo per la viabilità della piazza e delle vie limitrofe.

    Palermo
  • «È ora di smettere di piangere per Paolo»

    Salvatore Borsellino, fratello di Paolo, ha scritto una lettera aperta dopo la messa in onda su Rai Tre del documentario In un altro paese di Alexander Stille. Alcuni giorni fa aveva scritto un’altra lettera.

    «In tanti, dopo aver visto il documentario di Stille su Rai 3 mi hanno detto di non aver saputo trattenere le lacrime.

    Ma è ora di smettere di piangere per Paolo, è ora di finirla con le commemorazioni, fatte spesso da chi ha contribuito a farlo morire, è l’ora invece di dimenticare le lacrime, è l’ora di lottare per Paolo, lottare fino alla fine delle nostre forze, fino a che Paolo e i suoi ragazzi non saranno vendicati e gridare, gridare, gridare finché avremo voce per pretendere la verità, costringere a ricordare chi non ricorda.

    Dove sono le migliaia di persone che cacciarono e presero a schiaffi i politici che, scacciati dai funerali di Paolo, avevano osato andare nella Cattedrale di Palermo, davanti alle bare dei ragazzi morti insieme a lui, a fingere cordoglio e disputarsi i posti più in vista nei banchi della chiesa? Continua »

    Palermo
  • “Donne, politica e istituzioni”, quarto anno

    Sono aperte le iscrizioni al quarto ciclo del corso Donne, politica e istituzioni – Percorsi formativi per la promozione delle pari opportunità nei centri decisionali della politica. Il progetto è promosso dal Dipartimento per i diritti e le pari opportunità e della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione in convenzione con l’Università di Palermo e altri atenei italiani e ha lo scopo di contribuire a creare condizioni culturali e formative tali da incrementare la partecipazione e la presenza delle donne nella vita politica, a livello nazionale e locale, nelle assemblee elettive, nei consigli e nei comitati consultivi dove le donne sono in genere in una posizione minoritaria.

    “Donne, politica e  istituzioni”

    Continua »

    Palermo
  • Cammarata indagato per l’inquinamento

    Diego Cammarata

    Diego Cammarata, sindaco di Palermo, ha ricevuto un avviso di garanzia per reati legati all’inquinamento atmosferico. Indagati anche gli assessori all’Ambiente dal 2001 a oggi (Giovanni Avanti e Lorenzo Ceraulo) e i dirigenti del servizio Ambiente ed ecologia del Comune.

    I reati ipotizzati sono emissione di sostanze pericolose e nocive e omissione di atti d’ufficio.

    Nel 2007 il limite consentito dalla legge per le emissioni è già stato superato diverse volte.

    AGGIORNAMENTO: «In questi anni abbiamo affrontato la questione dell’inquinamento atmosferico con serietà ed attenzione, adottando i provvedimenti che fossero funzionali alla salvaguardia della salute pubblica. Riteniamo di averlo fatto con il rigore necessario. Forniremo al magistrato tutti i chiarimenti che ci verranno richiesti», così ha dichiarato Diego Cammarata.

    Il pm Geri Ferrara ascolterà giovedì prossimo gli indagati.

    Palermo
  • La Vucciria

    Nacqui in una solatia soffitta il 20 giugno 1951 in via Materassai al n. 38. La stanza era situata in cima ad un vecchio edificio, ora peraltro ristrutturato dai nuovi proprietari, e lo si può notare dalla sottostante piazza Sant’Eligio.
    I ricordi più belli dell’infanzia sono legati alle mangiate assieme a tutti i parenti che venivano invitati sulla terrazza annessa alla soffitta nelle serate “d’u Fistinu di santa Rusulia”. Babbaluci, pani chi panelle, crocché e rascature e tante altre cosucce buone. Tempi felici, indimenticabili: ci si contentava di poco, non c’era malignità e si viveva meglio. E poi si aspettavano le dieci di sera per il gioco di fuoco, “’a masculiata finale”: che capolavoro! Tutto finito ahimé! Che tristezza passare ora dalla Vucciria. Ora è tutto abbandono, tutto chiuso: una tradizione popolare finita. Moltissimi negozi chiusi, ai Casciari specialmente. È bello abbandonarsi all’onda nostalgica dei dolci ricordi. Se chiudo gli occhi mi rivedo nel 1959 vestito con l’abitino bianco, la tunichetta della mia prima comunione a San Giacomo la Marina, la vicina parrocchia, ora restaurata. I baci, gli abbracci. Ricevere Gesù per la prima volta nel proprio intimo, i regali. Ricevetti due bei libri: “Il Vangelo narrato ai piccoli”, dal direttore dell’ENALC, dove lavorava mio padre, ed un altro stupendo, “Cuore”, di Edmondo De Amicis illustrato in edizione gigante da Roma da parte del presidente dell’ENALC. Che momenti emozionanti. Continua »

    Ospiti
  • Il Folklore

    Era un caldo pomeriggio estivo di quest’estate Palermitana, uno di quei giorni in cui il sole batte forte ma in cui ogni tanto arrivano quelle piacevolissime folate di vento che ti danno quel momento di “arrifriscamento”. Quelle folate che quando arrivano fanno esclamare ai vecchietti dei nostri vicoli “Ah menu mali…sta sciusciannu n’anticchia!!”.
    Camminavo a piedi tornando da una giornata stancante e mi dirigevo verso casa percorrendo una delle strade vicine alla famosissima via Montalbo. Ad un tratto camminando sotto il “pico del sole” vedo un netturbino che, sotto il “pico del sole” anche lui, spazzava il fogliame subito al davanti del marciapiede.
    C’è da dire che questi non era il solito netturbino con la divisa, magari un cappellino e non so cos’altro, sembrava piuttosto un buttafuori in borghese… Innanzitutto da buttafuori aveva la mole, facilmente visibile anche grazie ad una “elegantissima” smanicata nera, indossata sotto il gilet giallo fosforescente tipico di questa figura professionale, che lasciava intravedere delle braccia a dir poco smisurate e poi era da buttafuori anche il resto del look, ovvero: capelli completamente rasati, occhiali da sole avvolgenti e cellulare appeso al collo con uno di quei lunghi portachiavi tanto alla moda…insomma un tipo rassicurante. Continua »

    Ospiti
  • Un campo scuola da Brancaccio

    Inizia oggi il campo scuola sul tema “Perché la storia della solidarietà continui… I ragazzi di Brancaccio e i Carabinieri camminano insieme. Tu da che parte stai?” Si tratta di un’iniziativa che coinvolge 30 ragazzi, i Carabinieri, la Parrocchia di S. Gaetano, la Fondazione Don Giuseppe Puglisi, l’Associazione Live Europe e i cittadini di Brancaccio.

    Un pullman accompagnerà ogni giorno i ragazzi al Lido del Carabiniere di Capaci.

    Il direttore del campo scuola è don Mario Golesano.

    Palermo
  • Inizia il “Sole e luna Docfest”

    Inizia oggi e proseguirà fino al 29 luglio il festival documentaristico Sole e luna Docfest, concorso internazionale a premi sul tema delle produzioni documentaristiche aventi come argomento il Mar Mediterraneo, L’islam, la natura, le avventure, i percorsi di viaggio nel vicino ed estremo oriente. La sede di quest’anno è Santa Maria dello Spasimo (via dello Spasimo, 13). L’ingresso a tutte le proiezioni è gratuito.

    Oggi verrà proiettato alla presenza di Diletta, Paola, Alessandro e Jacopo Gassman Ulisse e la balena bianca, documentario realizzato tra Genova e Cinecittà sull’omonimo spettacolo di Vittorio Gassman.

    Verranno allestite le mostre fotografiche Cappadocia di Rodolfo Fiorenza, La via reale di Tamara Triffez (dedicata alle processioni dell’entroterra siciliano) e Libia e dintorni di Alessandro Belgiojoso (sul confine sud del Mediterraneo).

    “Sole e Luna Docfest”

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram