21°C
venerdì 15 nov
  • Report mostra rifiuti scaricati a Bellolampo senza trattamento

    Emergenza Bellolampo, riunione in Prefettura per soluzioni

    Permangono le condizioni di emergenza rifiuti legate alla discarica di Bellolampo gestita dalla Rap. Nel piazzale si sono accumulate circa 30 mila tonnellate di rifiuti in esubero. Le vasche sono esaurite e la costruzione di una nuova vasca non è ancora iniziata. I rifiuti inviati nelle discariche della Sicilia occidentale sono stati respinti per condizioni non idonee al conferimento. Ieri mattina si è svolta una riunione in Prefettura.

    La Regione Siciliana favorirà lo smaltimento dei rifiuti presso tutte e tre le discariche dell’isola affidate alla gestione dei privati. Il controllo sulla qualità dei rifiuti avverrà presso la stessa discarica di Palermo, alla presenza dei tecnici dei gestori privati.

    Inoltre, la Rap dovrà provvedere alla manutenzione dell’impianto, tenendo conto delle esigenze dell’attuale conferimento.

    Infine, la Regione ha assicurato la massima attenzione per la realizzazione della settima vasca, il cui progetto esecutivo è stato già consegnato.

    Palermo, Sicilia
  • Un commento a “Emergenza Bellolampo, riunione in Prefettura per soluzioni”

    1. Complimenti alla regione , facciamo un’altra vasca si , altro giro altra corsa dietro casa , con la Puzza che copre il cielo fra borgonuovo e carini , tanto ci siamo abituati

  • Lascia un commento (policy dei commenti)

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram