20°C
lunedì 28 set
  • Coronavirus in Sicilia, siamo tornati sulla buona strada e il picco potrebbe essere vicino

    Coronavirus in Sicilia, siamo tornati sulla buona strada e il picco potrebbe essere vicino

    Proviamo ancora una volta a dare l’idea dell’evoluzione del contagio del Coronavirus in Sicilia insieme alla prof. Mascellaro e avendo anche dato un’occhiata alle valutazioni dell’Università degli Studi di Palermo sul tempo di raddoppio dei contagi (ad oggi stimato in oltre nove giorni).

    Coronavirus in Sicilia, siamo tornati sulla buona strada e il picco potrebbe essere vicino

    L’andamento dell’ultima settimana ci rende ottimisti, sembriamo essere tornati su una buona strada che ci porta verso un picco ormai prossimo.

    Le nostre precedenti ipotesi erano prima di un picco di 800 contagi al 30 marzo e poi di tremila contagi al 9 aprile. Il dato di ieri era 1460 e un tempo di raddoppio di nove giorni ci porterebbe effettivamente al valore previsto. Ma il tempo sta alzandosi e i punti sembrano suggerire che (tamponi in attesa permettendo) la curva gaussiana (in verde) possa avere un picco il 5 aprile con quasi duemila contagi. Partiti piano, i numeri sono saliti per effetto dell’ondata di rientri dell’11 marzo, ma adesso starebbero normalizzandosi, quindi. Anche il tasso di riproduzione epidemico R0 è ormai vicino al rassicurante valore 1 (anche se c’è un noto problema di sottostima): se ciascuno infetta meno di una persona l’epidemia è destinata a finire. Ciò non significa, ovviamente, che le misure si allenteranno presto né che si tornerà alla vita precedente prima di alcuni (molti) mesi.

    Coronavirus in Sicilia, siamo tornati sulla buona strada e il picco potrebbe essere vicino

    Le curve calcolate con la funzione Gompertz (in rosso) confermano che andremo oltre i duemila contagi ma potremmo non superare 2700.

    Un piccolo focus su Palermo ci dice che forse potremmo essere persino più avanti nella curva, ma Villafrati zona rossa preoccupa e quindi seguiamo con attenzione (grazie anche ad Alessandro Saeli per i grafici).

    Coronavirus in Sicilia, siamo tornati sulla buona strada e il picco potrebbe essere vicino

    Restare a casa funziona, rispettare le regole paga, mantenersi fiduciosi perché comunque finirà è praticamente obbligatorio!

    Tornate più tardi e nei prossimi giorni per vedere che cosa pensiamo dei prossimi numeri.

    AGGIORNAMENTO del 30 marzo: dato di oggi +95 (totale 1555) in linea.

    AGGIORNAMENTO del 31 marzo: oggi +92 (totale 1647), in linea.

    AGGIORNAMENTO dell’1 aprile: +71 casi e totale 1718, rallentiamo verso il picco.

    AGGIORNAMENTO del 2 aprile: +73 casi (totale 1791), l’andamento segue la gaussiana quasi perfettamente.

    AGGIORNAMENTO del 3 aprile: +68 e totale 1859, rallentiamo.

    DISCLAIMER: questo post riporta opinioni e ipotesi strettamente personali; per la scrittura non ho in alcun modo utilizzato informazioni riservate, mi sono basato esclusivamente su dati e notizie disponibili a tutti attraverso i canali social e la stampa. Se non l’avete fatto anche voi è probabilmente perché eravate ancora a piagnucolare perché non siete riusciti a tagliarvi i capelli o perché sapete già che non diventerete presidenti della Repubblica. 😛

    Palermo
  • 3 commenti a “Coronavirus in Sicilia, siamo tornati sulla buona strada e il picco potrebbe essere vicino”

    1. Questo non significa che il virus sia stato sconfitto fino a quando non si conosceranno gli individui che ne sono portatori.
      È una dura realtà a cui non si può fuggire, purtroppo.
      Abbassare la guardia è un suicidio.

    2. Sono totalmente d’accordo!

    3. […] applicati all’epidemia ci avrebbero detto che cosa sarebbe accaduto con precisione già due settimane fa. Ecco perché i decisori dovrebbero partire da stime affidabili, ci spiace dire non come quelle del […]

  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram