33°C
martedì 3 ago
  • Coronavirus

    Il meteo, Palermo e il Coronavirus in testa nelle ricerche del 2020 dalla Sicilia su Google

    Chi ha dominato le ricerche dei siciliani su Google nel 2020? Il dato proviene da Google Trends e riguarda i volumi (e relativi andamenti) delle ricerche effettuate per località, categorie e intervalli di tempo di alcuni termini.

    Tutte le categorie del 2020 in Sicilia.

    Le prime dieci ricerche (immagino che vengano filtrati alcuni termini, sostanzialmente il porno e le maleparole, anche se non ho riscontri) sono state:
    1. meteo
    2. palermo
    3. coronavirus
    4. facebook
    5. traduttore
    6. google
    7. amazon
    8. youtube
    9. diretta
    10. news

    I trend:
    1. coronavirus
    2. covid
    3. coronavirus sicilia
    4. coronavirus italia
    5. corona virus
    6. covid sicilia
    7. coronavirus in sicilia
    8. coronavirus ultime notizie
    9. contagi oggi
    10. classroom

    Il meteo rimane al primo posto tra gli interessi, seguito da Palermo e dal Coronavirus che fa irruzione al terzo posto. Gli interessi crescenti sono dominati da Coronavirus, Covid e contagi e non fa eccezione la ricerca per Classroom e altri sistemi per la didattica a distanza.

    Tra le immagini Cole Sprouse, l’iPhone e le unghie estive. Tra le news spuntano i DPCM e i lockdown, nello shopping le mascherine e la PlayStation 5. Su YouTube ha spopolato Jerusalema ma c’è anche lo YouTuber Lyon.

    Riguardo alle singole categorie tra i termini emergenti ci sono (un po’ a saltare) la sfortunata Viviana Parisi, l’Avigan, Disney Plys, zoom, DayDreamer, la ginnastica dolce, pane, torta, pizza, riapertira e chiusura della discoteche e le profezie su che cosa ci riserva il futuro.

    Palermo, Sicilia
  • Un commento a “Il meteo, Palermo e il Coronavirus in testa nelle ricerche del 2020 dalla Sicilia su Google”

    1. “LE MALEPAROLE”. Adoro! :mrgreen:

  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram