sabato 25 nov
  • Palcoscenico Palermo dal 14 al 20 agosto

    La seconda settimana di Palcoscenico Palermo prevede ancora il Rex Sud Festival – Meridionali e l’inaugurazione degli spettacoli al Giardino della Zisa e a Villa Pantelleria. Gli spettacoli a Mondello e alla Zisa sono a ingresso libero.

    Stasera alle 22:00 (orario di inizio di tutti gli spettacoli a Mondello) al molo dei pescatori di Mondello (di fronte alla piazza) si svolgerà una conversazione su Gilda Mignonette, cantante di origini napoletane che sembra sia stata l’amante del boss Lucky Luciano. Dopo una breve performance del chitarrista Francesco Buzzurro salirà sul palco Pietra Montecorvino, cantante partenopea famosa anche per aver intonato Sud nel film FF.SS Federico Fellini Sud Story di Renzo Arbore e che vanta collaborazioni con Angelo Branduardi ed Eugenio Bennato.

    Pietra Montecorvino

    La sera di Ferragosto, sempre a Mondello, toccherà a Quartieri spagnoli, recital con Enzo Gragnaniello, esponente di spicco della scuola musicale napoletana. Nel 1999 ha partecipato al Festival di Sanremo con Ornella Vanoni. A seguire il concerto del percussionista Guna e di Federico Mordino e i tradizionali fuochi d’artificio.

    Enzo Gragnaniello

    Mercoledì 16, a Mondello i salentini Musicastoria animeranno La notte della taranta. La taranta è un ballo tradizionale che nacque nel medioevo come ballo terapeutico per le donne contaminate dalle punture di tarantola.

    Giovedì 17 (Mondello) uno degli spettacoli più attesi della rassegna: il concerto di Francesco Cafiso tributo a Girolamo “Nick” La Rocca, siciliano che incise i primi dischi della storia del jazz. Cafiso è un sassofonista diciassettenne di Vittoria famoso in tutto il mondo. Fu notato da Wynton Marsalis che lo portò in tournée con sé.

    Francesco Cafiso

    Venerdì 18 inizia la rassegna Profumi di jazz al Giardino della Zisa (piazza Zisa). Alle 21:00 (ora di inizio di tutti gli spettacoli alla Zisa) suonerà il Riccardo Randisi Trio. La serata è un tributo al pianista Enzo Randisi, recentemente scomparso. A Mondello canterà Nico dei Gabbiani; negli anni ’60 rimase per 18 settimane in cima alla classifica italiana con Parole e fu ospite negli Stati Uniti al Sullivan show. A seguire musica jive con i Jumpin’up.

    Nico dei Gabbiani

    Sabato 19 sono previsti due appuntamenti: a Mondello ci sarà una conversazione su Joe Petrosino, tenente di polizia italo-americano ucciso dalla mafia di Vito Cascioferro a piazza Marina; ospite l’attore Massimo Mollica e a seguire musica jive con i Big Night Jive; alla Zisa il concerto si chiama Jazz in Progress Quartet e vedrà sul palco Anna Bonomolo (voce) e Diego Spitaleri (pianoforte) che rivisiteranno la musica del secolo scorso, dal gospel, al jazz, al pop.

    Joe Petrosino

    Domenica 20 è il giorno del Parco Villa Pantelleria Teatro Festival diretto da Lollo Franco. Villa Pantelleria (vicolo Pantelleria, 20) è un bene sequestrato alla mafia di stile barocco che ha rischiato di essere abbattuto per far posto a tre palazzi. Viene allestito un palco da 800 posti e gli spettatori vengono accolti da “maschere” e inservienti in abiti settecenteschi. Il costo del biglietto degli spettacoli è di 3 euro fatta eccezione per i sei spettacoli di teatro nazionale a 7 euro. Si inizia con Pino Caruso che legge le più belle poesie di Ignazio Buttitta da cui prende spunto per parlare della Sicilia, di Palermo e di sé. I Sun lo accompagnano con alcune poesie di Buttitta messe in musica. Domenica 20 alla Zisa suonerà il chitarrista Sergio Munafò in Tangerine, mentre a Mondello verrà rappresentato Il sogno di Rosina, spettacolo musical-teatrale che racconta la storia dell’immigrato innamorato di Rosina Nené; gli attori e i musicisti del cast sono Giacomo Civiletti, Giuditta Perriera, Rosa Mistretta, Vito Parrinello, Riccardo Randisi e Toni Piscopo e si esibirà anche la compagnia di danza di Cinzia Cona.

    Pino Caruso

    (crosspostato su Palermo24h)

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)