mercoledì 22 nov
  • Quel divieto in via Altofonte

    Cancellata in via Altofonte

    Non mi occupo di viabilità e traffico, non ne sono esperta, ma credo non serva una laurea in “strade&vetture” per distinguere un segnale stradale, basta aver preso la patente!
    Quando frequentavo il corso in autoscuola, non ero bravissima a ricordarmi tutta la segnaletica verticale esistente (eccetto “pericolo animali domestici” che mi colpì perchè raffigurava una vacca…ma che animale domestico è la vacca?!), ma oggi penso che quella dell’ignoranza dei segnali stradali, debba essere una pecca di molti automobilisti palermitani…Anche dei camionisti!
    All’ingresso di via Altofonte è posto un divieto: VIETATO L’ACCESSO AI VEICOLI DI PORTATA SUPERIORE A 3,5 TONNELLATE.
    Puntualmente ignorato. In zona vi è persino il deposito di un corriere e la rimessa di autoarticolati.
    La situazione per i residenti sta diventando davvero insostenibile: i tir sfrecciano, soprattutto nella notte, ma non mancano i mezzi pesanti anche durante le ore diurne.
    La popolazione è abbastanza densa in questo piccolo centro abitato del quartiere Pagliarelli e le strade non molto ampie, deve esserci una ragione per quel divieto!
    Oltre a costituire un pericolo per i cittadini residenti, il transito dei camion costituisce pericolo per i mezzi parcheggiati, ma anche per altre cose, quali cancelli, ringhiere, pali della luce e del telefono.
    Di recente Telecom Italia ha sostituito un palo abbattutto da una serie di manovre azzardate di svariati tir, che nel fare la curva che dalla via Altofonte porta alla rimessa, passando per una stradina molto stretta, vi impattavano costantemente; il nuovo palo, di recente installato, è ancora una volta sulla via della distruzione, così come la ringhiera di un terrazzino sita di fronte al suddetto palo e il traliccio della luce un po’ piegato su se stesso.
    Riuscirò un giorno a vedere una pattuglia spietata elevare, senza esclusione di colpi, contravvenzioni salate?!

    Ospiti
  • 8 commenti a “Quel divieto in via Altofonte”

    1. Fai un esposto.

    2. Come funziona P.L? Mai fatto uno…(Che vergogna, dovrei saperlo! =/)

    3. Già è un’impresa infernale attraversare questo tratto di strada,figuriamoci abitarvi……io preferisco ritornare indietro sulla circonvallazione se devo andare in farmacia oppure al bar…..ciao Roberta

    4. Non ci riuscirai, perchè quelli a cui potresti rivolgerti sono peggio dei camionisti. Mi dispiace, non è pessimismo ma un dato di fatto.

    5. stessa situazione in via pandolfini – via bologni (la conigliera, per il palermitano doc, nel tratto tra boccadifalco e la casa del sole)!
      la cosa “simpatica” è che spesso sono gli autocompattatori dell’AMIA ad intasare il traffico, soprattutto nel tratto in cui la strada curva a gomito.

    6. Cavoletti di Bruxelles! Ma qualcosa da poter fare ci deve pur essere…Uffa!

    7. @Cittadino 76345 : mi spieghi cosa vuoi dire con quella frase , considerato ke anche io abito in una borgata e quando mi devo ritirare a casa spesso sudo freddo per la presenza dei mezzi pesanti. A chi mi devo rivolgere ?

    Lascia un commento (policy dei commenti)