mercoledì 13 dic
  • Arresti per la cosca di San Lorenzo

    Ancora arresti nella notte a Palermo e provincia in un’operazione che colpisce la cosca mafiosa di San Lorenzo che fa capo al boss Salvatore Lo Piccolo, indicato come uno dei successori di Bernardo Provenzano. 48 persone sono state arrestate e sono stati sequestrati beni per circa 16 milioni di euro.

    Le accuse contestate sono associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento, riciclaggio e intestazione fittizia di beni ed estorsione.

    Palermo
  • 4 commenti a “Arresti per la cosca di San Lorenzo”

    1. Queste sono le belle notizie!
      Abasso l’indulto!

    2. Sveva ma cosa cavolo ci trasi l’indulto ?

    3. ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
      l’indulto???????????

      ……………

      ma mi faccia il piacere direbbe totò,chiaramente non totò quello del concorso esterno anzi no,favoreggiamento aggravato…

      spero che non perderai il lavoro eh???
      a buon intenditore poche parole!
      pequod

    4. Si può scavare per anni nella melma di questa città e sempre si troverà letame .
      E’ incredibile come si riproduce .
      Povera Palermo , malata e illusa .

    Lascia un commento (policy dei commenti)