giovedì 23 nov
  • Campanella parla di Cuffaro, Mastella e dei Mandalà

    Francesco Campanella, testimone a Torino nel corso del processo di secondo grado all’ex ministro democristiano Calogero Mannino, ha parlato dei suoi rapporti con Clemente Mastella, Salvatore Cuffaro e la famiglia mafiosa dei Mandalà di Villabate: «Mastella non era a conoscenza dei miei collegamenti mafiosi. Cuffaro, invece, sì e mi disse di non frequentare i Mandalà perché erano indagati. […] Per le cosche era importante che io avessi rapporti con Mastella e Cuffaro».

    Palermo, Sicilia
  • 24 commenti a “Campanella parla di Cuffaro, Mastella e dei Mandalà”

    1. ma dove sono i sostenitori di questgo “povero uomo vessato da tutti e con cui tutti cel’hanno?”
      chi fà s’ammucciaru..

    2. ma qual’è la novità?

    3. toh…..non lo avrei mai detto…..perdincibacco…..ed ora? Oh my God!!

    4. da vasavasa non me l’aspettavo…………. AHAHAHAH

    5. E VAI CUFFY, BIEDDU TRUNZU I FIURA…………… ihihihihihihih

    6. minkia un altro complotto!!!

    7. E vero! E’ uno schifo!! Questa e tutta una congiura!!

    8. Mi sembra sia in corso un vero e proprio ‘tiro al Cuffaro’.E’evidente che a questo punto lui non vuole Miccichè quale candidato a governatore.Le sue parole su Miccichè,riportate dai giornali internet,sono chiarissime.
      Ribadisco che la candidatura Cammarata(Sindaco,esponente del Partito del Popolo,ex-democristiano,in buoni rapporti con Cuffaro,persona adatta a ricoprire quel ruolo anche di rappresentanza che il Presidente della Regione deve assolvere)è davvero la più idonea.Sulle dichiarazioni che qui sopra leggo,poco da dire:se sono falsità,sono agghiaccianti,se fossero vere,sarebbero da incubo.

    9. @micioalfonso: mi sembri l’unico a volere Cammarata alla Regione. Forse speri in qualche consulenza? (scherzo) Solo un “cieco” può desiderare che Cammarata diventi Presidente della Regione. Ma sei sicuro di conoscere anche i suoi difetti? E menomale si parla tanto di rinnovamento!

    10. Scusa Rosalio, potresti postare la fonte della notizia?

    11. Ciao Marco, è una news dell’agenzia Agr.

    12. Grazie 🙂

    13. vi consiglio una lettura molto interessante a questo proposito:

      I Complici di Lirio Abbate e Peter Gomez

      vi potete fare un’idea piu’ approfondita sulla classe politica siciliana.
      Ad oggi non mi risultano querele contro i due autori quindi ritengo che quello che c’e’ scritto nel libro sia vero. Buona lettura.

    14. Un ci pozzu cririri!!! Vasavasa era sempre informato su chi fosse indagato. Ma a iddu chi c…zo ci interessava?
      INTELLIGENTI PAUCA!!!

    15. Cammarata governatore?
      Effettivamente visto l’attivismo mostrato nelle vesti di sindaco fussi proprio cuosa. mah!!!!!!

    16. Scusate,ma all’interno della destra siciliana,pur con tutti i suoi difetti o il suo immobilismo,guardate che Diego Cammarata è uno dei migliori(considerando la concorrenza).O,se volete,uno dei meno peggio.Non capisco cosa c’è di strano:siccome di solito vince il centrodestra(per vari motivi, anche antropologici),tanto vale avere il buon Diego come Governatore.Vorrei l’opinione di altri:sto scrivendo una fesseria?

    17. La fesseria è grande quanto il palazzo del governatore!!!
      E’ ora di cambiare, ancora non lo avete bene chiaro in testa?
      Sosteniamo la legalità, sosteniamo la Borsellino!!!
      Palermo e la Sicilia ce la possono ancora fare!

    18. fuor di polemica e non mettendo assolutamente in discussione la sua rettitudine morale, non ho ancora capito che esperianza e che capacità ha la borsellino per governare una regione come la sicilia
      se qualcuno mi fornisce elementi utili è il benvenuto.

    19. ho sempre votato per il centro destra in sicilia. Ma se si dovesse candidare Micciche faccio il voto disgiunto: La Destra e per errore la Finocchiaro. Se invece fosse la Borsellino: La destra e per la presidenza senza espressione di voto e credetemi che ci sono moltissimo che lo faranno..

    20. il dramma e’ che all’orizzonte non si profilano persone credibili ed oggi non si intravede nessuna possibilita’ di ricambio.
      Quindi voterete quello che vi passa il convento.
      Poi,fra qualche anno,qualche altro esponente della
      Corte dei Conti tornera’ a raccontarci che l’Italia
      e’ il paese degli sprechi,delle truffe,della corruzione e delle imposture.
      Ovviamente,se chiedete al singolo politico,le nefandezze riguardano l’operato altrui.
      E la farsa continuera’.
      E’ questo il sistema.

    21. condivido in pieno ciò che ha scritto supervisor

    22. speriamo la finocchiaro decida di candidarsi. sarebbe una persona che potrebbe dare un’impronta diversa alla politca locale.

    23. a “una palermitana a Siracusa”
      Grazie.
      Avrei da aggiungere anche qualcosa sul da farsi.
      Per prima cosa le Universita’ “devono programmare”
      un corso di Laurea per la formazione della futura
      Classe Dirigente del Pubblico Impiego e
      della Pubblica Amministrazione.
      E le Amministrazioni devono riaprire i Concorsi.
      E’ un’intervista ad una persona del popolo che ha richiamato in me questa esigenza.
      L’intervistato ha affermato:
      “se non sono all’altezza di governare,perche’ non se ne vanno?”
      L’intervista era stata fatta a seguito di uno scippo sulla linea 555 a Catania (Librino),ad una vecchietta,
      da parte di tre o quattro givani senza cultura e senza lavoro.

    24. giovani e non givani.

    Lascia un commento (policy dei commenti)