domenica 19 ago
  • Leoluca Orlando e Fabrizio Ferrandelli

    Ferrandelli: “Il presidente della Sispi è abusivo”, Orlando: “Stupore”

    Il leader dell’opposizione in Consiglio comunale Fabrizio Ferrandelli ha parlato di una nota interna della Sispi (la partecipata che si occupa dei servizi informatici del Comune) che evidenzia che il presidente del consiglio d’amministrazione non avrebbe potuto essere nominato poiché aveva svolto nel periodo immediatamente precedente alla nomina attività simile. Ferrandelli scrive: «Mentre il Consiglio sana, votando la convezione, le mancanze dell’amministrazione, scopriamo che il presidente del Cda della Sispi è abusivo. […] Ho appreso in estemporanea di una nota a firma del dirigente che dichiara illegittima la nomina del presidente della partecipata. Ma in che mani siamo? Ma a chi Palermo ha consegnato la città pochi mesi fa?».

    Il capo di gabinetto è intervenuto per chiarire che nessuna irregolarità si è verificata, sottolineando come i due dirigenti avessero fatto erroneamente riferimento ad una normativa non più in vigore. Il sindaco Leoluca Orlando ha replicato: «Stupore per una missiva che denota pressappochismo nella fase istruttoria, certamente non all’altezza della qualifica dirigenziale. […] Quando decidano di inviare documenti che essi stessi ritengono riservati, a far sì che essi siano tali, piuttosto che essere distribuiti a soggetti non destinatari prima ancora che ai destinatari istituzionali, soprattutto quando si tratta di documenti relativi ad argomenti delicati e quando, come in questo caso, mostrando approssimazione istruttoria, danneggiano l’immagine dell’amministrazione e degli stessi estensori».

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.