25°C
martedì 22 set
  • Coronavirus, folla e violazioni alla Vucciria

    Centinaia di persone hanno affollato ieri la zona della Vucciria nel primo giorno dopo l’allentamento delle misure di sicurezza che riguardano bar e pub per prevenire il contagio da Coronavirus.

    Gli avventori dei locali in alcuni casi non rispettavano la distanza di sicurezza e non portavano le mascherine, obbligatorie all’aperto nel caso in cui non possa essere continuativamente rispettato il distanziamento sociale.

    A Palermo e provincia i casi attivi sono 366.

    Palermo
  • 2 commenti a “Coronavirus, folla e violazioni alla Vucciria”

    1. non sarebbe vucciria alla Vucciria con la mascherina, e poi un po di culo ai terroni gli spetta rispetto ai polentoni per via del nostro clima, città di mare aperta temperatura ventilata ..

    2. È improponibile pretendere di riuscire a tenere la distanza tra le persone quando in strada si riversano molte persone.
      Se poi parliamo di mercati e di vie cittadine diventa un assurdo.
      L’unica proposta sensata, anche se sta arrivando il caldo é l’uso della mascherina.
      Non ci sono altre vie percorribili, purtroppo.

  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram