Una gitarella a Vulcano, un giorno di luglio apparentemente simile a tanti giorni di luglio siciliano. Cammino a piedi tra le accoglienti stradine nei pressi del porto. Osservo la natura che qui dà prova quotidiana della sua enorme vitalità. Sullo sfondo in alto la sommità e le fumarole del cratere .Le ceneri grigio gialle delle pendici. E da lì i primi cespugli verdi che vincono l’arsura e il calore fino trasformarsi in giardini e poi le abitazioni, alcune turistiche e altre dei residenti, in un fresco alternarsi di vegetazione e cortili. Mentre osservo i profili distanti dei patiti dell’arrampicata che vanno e vengono dalla cima, mi accorgo anche di quelle cose più vicine. Un giardino rispetto ad altri un po’ meno curato, poi un vigneto di malvasia con tanto di scritta “produzione DOC”. Nei pressi delle piscine termali, invece, una prima occasione di avvistamento: un cartello richiama un regolamento comunale o della azienda forestale non ricordo bene, e sopra vi è scritto un obbligo che non avrei mai immaginato potesse essere tale: DIVIETO DI COLTIVAZIONE DI FAVE E PISELLI. Continua »

In: Ospiti | 3 commenti

Quella che mi appresto a raccontare è una di quelle storie con le quali, un tempo, i nonni amavano intrattenere i propri nipoti. Una di quelle che, inaspettatamente, sopravvivono agli anni e certe volte anche ai secoli, alla quale è legato un meraviglioso e struggente brano musicale, interpretato dalla “Melica Corale” di Palermo, che ho avuto l’onore e il piacere di registrare e che i più pazienti tra voi potranno ascoltare al termine di questo post. Ma andiamo con ordine! La nostra storia si svolge niente meno che durante la Prima Guerra Mondiale. Fu Tecla Scarano, nota cantante ed attrice della prima metà del ‘900, a raccontarla per la prima volta in pubblico, in occasione del suo concerto al Teatro Sangiorgi di Catania, utilizzandola per introdurre il brano che si apprestava ad eseguire, una “mattinata” siciliana scritta dal compositore Gaetano Calì, nostro conterraneo, sui versi di E Vui durmiti ancora del poeta Giovanni Formisano. Continua »

In: Ospiti | 13 commenti

Ieri ho notato su facebook un annuncio che mi ha incuriosito di DayBreakHotels, un sito che permette di prenotare, esclusivamente per uso durante il giorno, tutta la gamma dei servizi di hotellerie, offerti sia singolarmente che in pacchetti multi-servizi. A partire da 40 euro si può prenotare la camera, anche con piscina, dalle 9:00 alle 23:00.

Per chi non avesse ancora capito l’annuncio diventa ancora più esplicito: «Coccole diurne in hotel» con una immagine allusiva. E voi sposati e fidanzati perché vi state toccando la testa? :D

«Coccole diurne in hotel»

DISCLAIMER: non è stata corrisposta alcuna somma per questo post.

In: Palermo | 2 commenti

Scatterà oggi la nuova regolamentazione della circolazione per l’istituzione dell’area pedonale di piazza Sant’Anna che si ricongiungerà con piazza Croce dei Vespri. Il provvedimento interesserà via dei Cartari, via Calascibetta, via Alessandro Paternostro (tratto compreso tra la via Calascibetta e via Alloro), piazza Aragona, via Aragona, piazza Rivoluzione e via Garibaldi (tratto compreso tra piazza Rivoluzione e via Gorizia). Sono tre le fasi dei questa nuova area pedonalizzata: oggi interessamento di piazza Sant’Anna, giovedì via Alessandro Paternostro, via Immacolatella, via Merlo e piazza Cattolica, mentre da venerdì sarà la volta di via Schiavuzzo e piazza Rivoluzione.

Continua »

In: Palermo | 1 commento

Inchino della Madonna del Carmelo al boss di Ballarò?
(foto da Repubblica Palermo)

In un video diffuso da Repubblica Palermo si vede un momento della processione per la Madonna del Carmelo a Ballarò di domenica scorsa in cui la statua si fermerebbe per una manifestazione di ossequio al boss mafioso Alessandro D’Ambrogio.

Continua »

In: Palermo | Commenti

Sarà anche oggi a Mondello (piazza Valdesi) il tour di Coca-Cola DilloConUnaCanzone.

Sarà possibile personalizzare una lattina di Coca-Cola con una canzone e dedicarla a chi si vuole inserendo il nome del destinatario.

Si svolgerà un dj set, sarà possibile ascoltare la live band Maripensa che suonerà dal vivo le canzoni richieste dal pubblico in speciali “momenti dedica” durante la giornata e grazie alla partnership con Ubisoft si potrà ballare in gruppo con JustDance.

“Dilloconunacanzone”

In: Palermo | Commenti

Sconzajuoco

Verranno presentate alle 18:00 presso Sconzajuoco a Isola delle Femmine le attività estive, previste quest’anno, nella spiaggia targata Addiopizzo. Continua »

In: Palermo, Rosalio | Commenti

“Sotto le stelle della Zisa” ai Cantieri culturali
(foto di Rosellina Garbo)

Verrebbe voglia di raccontare a chi non c’era (o a chi c’era e pare averlo dimenticato) che cos’è stato il cinema, prima di diventare una cosa del secolo scorso. Verrebbe voglia, in due parole, di raccontare lo stupore e la meraviglia. O di leggere i racconti dei grandi cinefili (che altro non sono se non uomini di passione) e dei loro incontri con la settima arte: incontri che hanno a che fare col caso, col segreto, con l’infanzia. Verrebbe voglia di riscoprire l’infanzia (ha ragione Serge Daney quando dice che il cinema è l’infanzia) e il suo portato di promesse. O di pensare – come mi scrive Paolo Greco, animatore del Nuovo Brancaccio negli anni ottanta e poi del Cinema Lubitsch, ultima sala d’essai che Palermo ha lasciato morire – che «un tempo, tanti, ma tanti anni fa, proprio in giorni come questi, finalmente la sera le arene aprivano le porte al mondo dei sogni. Tutti si correva a guadagnare un posto in prima fila. Famiglie intere, camminando per strade che ancora profumavano di gelsomino, andavano a vivere mondi impossibili. Che cosa bella è stato il cinema!». Verrebbe voglia insomma di legare il cinema alla geografia: e cioè alla scoperta di nuove strade, di luoghi utopici, di cambiamenti possibili. E di pensare che tutto questo è ancora possibile, che non siamo condannati a un’epoca senza cinema. Varrebbe forse la pena di illudersi ancora un po’, e di pensare al cinema come una cosa viva, un gioco serissimo – come tutti i giochi che si rispettano. E forse anche immaginare Palermo come una città che può avere un ruolo in questo gioco. Continua »

In: Ospiti | Commenti

Storia di un gatto

Giuseppe Tucci
lug 14
29
02:25

Nerone era un bel gattone che sino a ieri viveva felice nel piazzale dell’aereoporto di Boccadifalco. Nerone trascorreva le giornate sopra a qualche muretto a riscaldarsi sotto al sole, e ogni volta che vedeva partire un elicottero o aereo sognava anche lui di poter volare. Sognava di librarsi nell’aria e poter finalmente cacciare ed acciuffare quegli uccelletti che, quasi a schernirlo, gli si posavano accanto per poi prendere il volo appena sentivano il suo passo felino.
Nerone era un gatto curioso, e conosceva cosi bene il piazzale di Boccadifalco, che lo trovava ormai noiso. Che noia cacciare le solite serpine, lui voleva esplorare il mondo ed una sera di luglio si era ritrovato a passaggiare sul marciapiede di via Pitrè. Nerone non sapeva che l’oscurità ed il suo colore, vantaggio nel mondo felino, si trasformavano in pericolo sulle strade cittadine. In un lampo, complice la velocità di qualche auto, i sogni e le speranze del giovane Nerone svanirono di colpo. Continua »

In: Ospiti | 2 commenti

Secondo Speciale crociere di Risposte Turismo, pubblicazione annuale che ha analizzato l’andamento dei flussi portuali nel 2013, la Sicilia ha il 15,4% del traffico totale ed è in crescita.

Palermo è il secondo approdo con 189 approdi e 410999 passeggeri (+16%) ed è il porto più destagionalizzato.

La maggior parte dei passeggeri negli scali siciliani resta a bordo: a Palermo si sono avuti soltanto 42869 sbarchi/imbarchi.

Le previsioni per Palermo sono di 201 approdi programmati (+6,3%) e 490000 passeggeri (+19,2%). Arriveranno le ammiraglie Msc Music, Queen Elizabeth della Cunard e Zenith della Pullmantur.

In: Palermo, Sicilia | 1 commento

Come sapete in molti, la Giunta Comunale di Palermo ha deciso di prendere una posizione netta in merito alla grave crisi in corso in Medio Oriente.

Due gli esempi più eclatanti: a Palazzo delle Aquile è stata esposta una bandiera della Palestina; la presenza del gonfalone del Comune alla fiaccolata in favore della popolazione di Gaza.

Continua »

In: Ospiti | 32 commenti

Qualche mese fa il cinquantottenne dimissionario segretario generale dell’Ars venne sostituito da un sessantenne con una lunga carriera alle spalle, sempre all’interno del parlamento siciliano. Il prossimo recepimento in Sicilia del tetto di 240.000 euro (in base al principio “nessuno più alto del Colle”) agli stipendi pubblici ha consigliato al neo segretario generale in questione nuove dimissioni anticipate (anticipate soprattutto rispetto ai comuni mortali) per consentire di portare a casa, sotto forma di pensione, lo stesso importo (altro privilegio).

Parliamo di circa 600.000 euro perché lo stesso alto burocrate, trincerato dietro motivazioni di privacy, non ha voluto rivelare neanche sotto interrogazione parlamentare la cifra esatta del suo stipendio con la complice omertà degli uffici sottoposti che amministrano la contabilità dell’istituzione. Continua »

In: Palermo, Sicilia | 1 commento

Non solo le isole pedonali del centro storico, anche quelle del cosiddetto “salotto buono” vengono prese di mira e invase dalle macchine.
È quanto succede da alcuni giorni in via Principe di Belmonte, in un’area pedonale a ridosso di piazza Ignazio Florio, sorta appena un anno fa su iniziativa dei commercianti e degli albergatori della zona.

Isola pedonale violata in via Belmonte

Continua »

In: Ospiti | Commenti

Leoluca Orlando

È stata aperta una inchiesta dopo che un comitato di residenti che abita tra l’Albergheria e piazza Magione ha presentato una denuncia in cui viene indicato uno stato di degrado e violazioni di legge con posteggiatori abusivi aggressivi e schiamazzi notturni.

Nel weekend la Polizia municipale è intervenuta impedendo di installare alcune bancarelle abusive e il giorno successivo sono stati accerchiati e hanno dovuto chiedere rinforzi.

Il sindaco Leoluca Orlando ha detto che ci sarebbe la criminalità organizzata dietro le vicende che riguardano la piazza.

In: Palermo | 6 commenti

È stato presentato il nuovo video per promuovere le iscrizioni al prossimo anno accademico dell’Università di Palermo per il progetto Noi di Unipa viral ciak.

Lo spot è stato interamente ideato e realizzato dai 50 studenti del corso di laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità dell’Università degli Studi di Palermo e prodotto dall’agenzia Feedback, con la supervisione di Gianfranco Marrone (delegato del rettore per la Comunicazione istituzionale e sociale).

In: Palermo | Commenti

Il video di Riccardo Lupo sul Festino di Santa Rosalia.

In: Palermo | 9 commenti

Si svolgerà domani a Palazzo Riso (corso V. Emanuele, 365) la tappa palermitana di Vertical Stage Session con Omosumo, Ensi, Reset!, Cato Senatore (Africa Unite e Bluebeaters). Opening act: Fabrizio Cammarata e Akkura.

“Vertical Stage Session”

Continua »

In: Palermo | Commenti

La Commissione Cultura della Prima Circoscrizione presieduta da Giovanni Apprendi ha deciso di consegnare una preziosa pergamena vergata a mano dall’illustre amanuense siciliano Enzo Bongiorno, con un pensiero a loro dedicato dal maestro Mario Modestini, ai coniugi Cadili con una cerimonia che si svolgerà in via Porta di Castro alle 19:00.

Consegna della pergamena alla “Camera delle meraviglie”

Continua »

In: Palermo | Commenti

«Sciarra chitarra musica e battaglia», quante volte da bambini abbiamo cantato questo ritornello per sancire ufficialmente un litigio in atto con un amico, è nella tradizione palermitana, una cosa che si è tramandata da una generazione all’altra.
Chissà da quanto tempo visto che noi siamo di origine araba e dalla lingua degli islamici abbiamo ereditato tantissimi termini di uso comune compreso questo.
Sciarra deriva dall’arabo “sciara” o più probabilmente dal persiano “sciur”; in entrambi i casi la traduzione è “litigio, rissa”.
Da bambini litigavamo spesso ma facevamo altrettanto velocemente la pace; i litigi dei grandicelli invece sono di maggiore portata ed intensità.
Dicono che gli arabi sono litigiosi e quindi noi palermitani gli somigliamo molto; sarà un luogo comune? In fondo noi fummo la capitale del loro regno.
Di certo facciamo pace alla stessa maniera; sarà capitato anche a voi dopo un litigio tra due persone auspicare “’a vasata”, «amunì, ‘un c’è nienti ‘a vasata».
Per una questione di casuale assonanza abbiamo pensato per secoli di parlare il dialetto e di dire “la baciata”, invero il tradizionale bacio pacificatore tra due persone che litigano.
Invece abbiamo parlato arabo utilizzando lo stesso termine che gli arabi usano per le riconciliazioni dopo i litigi o le guerre: “wasatia”, che si pronuncia alla stessa identica maniera, semplicemente perché è la stessa parola tramandata di generazione in generazione di arabi fino ai giorni nostri. Continua »

In: Ospiti | 9 commenti

La Procura di Palermo ha posto sotto sequestro una vasta area dei Cantieri culturali alla Zisa per la presenza di rifiuti misti con contaminazione di fibra d’amianto.

Le zone, lo “Spazio Incontro” e un cantiere in prossimità degli uffici, erano state già delimitate dal Comune di Palermo, che ne aveva così inibito l’accesso al pubblico.

Ad aprile è stato chiuso per la presenza di amianto il Parco Cassarà.

In: Palermo | Commenti

Alle 18:30 al Nautoscopio (Foro Italico) Social street Palermo organizza il dibattito Cambiamo la notte palermitana.

L’obiettivo dell’incontro è quello di trovare una mediazione civile che possa venire incontro alle esigenze dei residenti, dei proprietari dei locali e dei cittadini che desiderano migliorare la qualità del divertimento in città. Interverrà anche l’assessore Giovanna Marano.

“Cambiamo la notte palermitana”

In: Palermo | Commenti

Alle 19:00 si svolgerà da Tredici tapas (via M. Stabile, 47) un evento per il pre-lancio della nuova app Wiralist.

Sarà possibile provare Wiralist in anteprima e bere birra.

“Una birra per i tuoi pensieri”

In: Palermo | Commenti
Pagina 1 di 63012345...102030...Ultima pagina »